02 febbraio 2012

Buon Compleanno, Theropoda!

Fatti la barba!

Con due giorni di ritardo a causa di alcuni articoli in fase di conclusione che mi hanno saturato il tempo disponibile, festeggio il quarto compleanno di Theropoda!
L'anno appena concluso ha visto Theropoda espandere e crescere le sue aree di pertinenza e persino di consistenza.
Di fatto, è uscito dalla blogosfera virtuale per assumere una consistenza concreta e tangibile come "post" nella mostra Dinosauri in Carne e Ossa.



Neptunidraco sul Primo Quotidiano Italiano


Personalmente, ho vissuto un periodo professionalmente positivo.
L'anno chiusosi ha visto la meritata consacrazione di Neptunidraco in vari media (tra cui il sito americano di National Geographic e la Gazzetta dello Sport!... Conoscete un altro rettile preistorico che sia stato citato dal più importante quotidiano italiano?), sancita dalla mostra di Federico Fanti su Neptunidraco a Bologna.
A ottobre, sono stato intervistato su Moebius proprio in qualità di blogger scientifico.
Alcune mie ricerche sono state pubblicate nell'anno concluso, tra cui il frammentario carcharodontosauride marocchino MPM 2594, la descrizione dei resti del primo notosuco italiano, e l'istituzione dell'enigmatico Samrukia, di cui tornerò a parlare in futuro (prego coloro che sanno di cosa parlerò di non parlarne per ora ma attendere: ci sono alcune novità top secret in più oltre a quelle già note...). Uno studio del 2010 in cui ho collaborato con un team micropaleontologico dell'università di Milano ha visto la luce a metà dello scorso anno. Così, mi sono avventurato anche nel micromondo dei foraminiferi.
Oltre alle ricerche pubblicate, ed alcune in stampa che sarenno pubblicare entro il 2012, nell'anno concluso ho partecipato ad altri studi, attualmente in fase conclusiva, di cui per ora preferisco non parlare molto: si tratta comunque di studi molto interessanti, alcuni spettacolari, anche su gruppi che finora non avevo studiato.

Il quarto compleanno di Theropoda è stato il più ricco finora nell'esistenza del blog. Ciò fa ben sperare che anche il prossimo sarà carico di tante scoperte, ricerche e, spero, riconoscimenti.

5 commenti:

  1. I miei più sentiti auguri e complimenti per l'ottimo lavoro svolto, sia come blogger che come ricercatore. Ma ci tenevo a farti una domanda: Recentemente ho scoperto che il blogger del sito Tetrapod zoology ha pubblicato il primo volume di un libro in cui raccoglie alcuni dei suoi articoli, pensi che in futuro anche tu potresti magari fare una raccolta cartacea di alcuni post di Theropoda? Secondo me sarebbe utile anche perché potrebbero diventare un importante fonte bibliografica.
    Simone

    RispondiElimina
  2. Grazie, Simone.
    Non so se pubblicherei un libro cartaceo: forse una rccolta online dei migliori post con aggiunte e spiegazioni più dettagliate. Ma dovrei prima sondare il terreno dei lettori per stabilire se sia meritevole o meno.

    RispondiElimina
  3. 65 milioni di questi giorni (almeno).

    (p.s. fallo cartaceo, viene molto meglio e la funzione divulgativa di questo blog si moltiplica se viene veicolata da media differenti. Anche se, ovviamente, lo sbattimento è molto maggiore. Potresti aspettare un po' ed inserirci i primi 5 anni di Theropoda, per avere un termine temporale "celebrativo". Comunque se ad un editore fai vedere il conta-visite del blog dovrebbe essere più interessato del normale. E poi il cartaceo da dignità e prestigio molto più del digitale).

    RispondiElimina
  4. P.p.s.
    Valerio (scusa non mi ero firmato)

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -