29 agosto 2011

"Dinosaur Revolution" ed i Dino-Documentari

Sta avendo molto interesse, e suscitando commenti contrastanti nella blogosphera, la serie televisiva di prossima uscita dal titolo "Dinosaur Revolution". In rete sono già disponibili alcuni spezzoni di alcuni minuti di questa serie. Come nella ormai consolidata tradizione dei dinosauri televisivi, abbiamo serie di immagini in computer grafica. Da quello che si vede nei filmati già disponibili, Dinosaur Revolution si differenzia dalle precedenti dino-produzioni per la drammatizzazione ed antropomorfizzazione degli animali protagonisti della serie. Non è necessario essere dottori in zoologia per vedere che le scene NON sono realistiche, nemmeno per la più ingenua negazione dell'attualismo. In effetti, il grado di "recitazione" delle creature in Dinosaur Revolution ricorda più i dinosauri-attori di Jurassic Park che quelli "naturalistici" di Walking with Dinosaurs: come i primi, essi hanno movenze e comportamenti spettacolarizzati, enfatici ma non credibili per un rettile mesozoico, nemmeno se faccianmo finta che l'etologia non esista e assumiamo ingenuamente che le creature del passato avessero repertori "più umani" di quelle attuali.

Già tutte queste considerazioni mi hanno portato a vedere Dinosaur Revolution come una Fiction (o al massimo una Docu-Fiction) piuttosto che un Docunmentario. L'enfasi drammatica e le situazioni estreme e non convenzionali riflettono, a mio avviso, il fatto che ormai le serie 3D sui dinosauri abbiamo quasi raschiato il fondo del barile delle scene plausibili per un filmato (caccia, riproduzione, migrazione, ecc...): è evidente che per accattivare un pubblico ormai saturato di dino3D gli ideatori delle nuove serie debbano letteralmente "inventarsi" situazioni nuove, al limite del ridicolo e dell'improbabile.
A confermare le mie considerazioni sul fatto che questa serie è una fiction è stato Tom Holtz, che è stato consulente scientifico per Dinosaur Revolution. Qui cito le sue parole da una discussione su Facebook (citazione con permesso di Tom): "Actually, it is MUCH better to think of it as a show rather than a documentary: that was the idea! There are plenty of dinosaur documentaries: the idea was to do something different with dinosaurs: informed by Science, yes, but more about the story than anything else. Basically an animated version of Delgado's "Age of Dinosaurs"".
Quindi, Dinosaur Revolution è una fiction romanzata ambientata nel Mesozoico, e non è un tentativo di rappresentare fedelmente le conoscenze paleontologiche. Pertanto, non è mio interesse dilungarmi oltre per parlare di questo programma. Godetevelo in quanto finzione, e non soffermatevi troppo sulla (più o meno presente) paleontologia sottintesa.

A questo punto, nasce automatica la domanda: cos'è un "documentario sui dinosauri"? Da almeno 10 anni, purtroppo, molti rispondono citando Walking with Dinosaurus e affini, ovvero, le "docu-fiction" nelle quali viene ricostruita in digitale una versione romanzata del passato geologico. Tuttavia, un vero documentario dovrebbe mostrare immagini reali (non ricostuzioni in digitale) di eventi "oggettivi", cioè slegati dall'osservatore. Un documentario sui leoni, ad esempio, non mostra leoni in digitale ricostruiti in una savana 3D, ma è una documentazione filmata (più o meno montata ad arte in post-produzione) di eventi reali avvenuti in una vera savana. Pertanto, nessun video in digitale con dinosauri è un documentario: esso è invece una fiction, più o meno giudata da consulenti scientifici, ma pur sempre una fiction, una finzione artefatta creata soggettivamente in base al gusto degli autori, che simula la realtà.
Ovvero, e qui torno su vecchi temi a me cari, un vero documentario sui dinosauri può solo essere uno che mostri i siti di scavo, intervisti i paleontologi al lavoro, mostri i laboratori ed i musei. Quello sarebbe un documentario, e non la ormai riscaldatissima minestra in digitale. 

10 commenti:

  1. Ciao!Seguo da molto il tuo blog e adoro il modo in cui lo porti avanti. Vorrei approfittarne per chiederti un paio di cose: a proposito ei dino-documentari, che ne pensi degli episodi della serie "Il Pianeta dei Dinosauri" di Pero Angela; una tua recensione sulle varie opere a fascicoli sui dinosauri degli anni passati; se possibile una dritta su una buona opera cartacea dedicata alle Lucertole Terribili. Ciao e grazie
    Andrea

    RispondiElimina
  2. "non è un tentativo di rappresentare fedelmente le conoscenze paleontologiche. Pertanto, non è mio interesse dilungarmi oltre per parlare di questo programma. Godetevelo in quanto finzione, e non soffermatevi troppo sulla (più o meno presente) paleontologia sottintesa."

    Concordo e aggiungo... al pari di JP e Terranova.

    Ho visto alcuni video di questo 'documentario' pseudo-comico... pare divertente.

    RispondiElimina
  3. Andrea, mi chiedi un sacco di cose ;-) vedrò in futuro di soddisfarne qualcuna.
    @Hulkolagus:"Concordo e aggiungo... al pari di JP e Terranova."
    In realtà c'è una differenza sostanziale, almeno per JP. Per questo ho scritto fiumi di post su JP.

    RispondiElimina
  4. Disappointing to hear that Dinosaur Revolution is a "show". Incidentally, the BBC is now starting to heavily publicise their upcoming Planet Dinosaur which must be close to transmission, so the comparisons between the two series will be interesting. Is it really that hard to produce a sensible science-based factual series about dinosaurs? Must be..........

    RispondiElimina
  5. sarà come dice Holtz, ma a me sfugge ancora una cosa: il senso di questa "docu-fiction". che senso ha fare una sottospecie di documentario, a quanto pare anche quasi senza voce narrante (in stile "microcosmos" o "il popolo migratore"), con dinosauri anatomicamente scorretti e anacronistici, e capaci di comportamenti impensabili e inverosimili ( e con orrendi tirannosauri squamosi, nonostante, a quanto scrivi, siano stati realizzati con la consulenza di HOltz)? capisco quando dici di goderselo come una storia romanzata, ma non comprendo questo: perchè trasmetterla su Discovery Channel??? non avrei battuto ciglio se fosse stata mandata in onda su Disney Channel. in questo modo,invece , moltissime persone vedranno "Dinosaur Revolution" come un documentario basato su dati scientifici concreti, perchè lo vedranno su un canale di documentari, ovvero su un canale che dovrebbe divulgare le conoscenze scientifiche al grande pubblico. inoltre, nelle presentazioni ufficiali di questo prodotto non si parla di "fiction", e sono sicuro che la maggior parte degli spettatori lo scambierà per un "nuovo" e aggiornato "walking wuth dinosaurs".
    Giacomo

    RispondiElimina
  6. Mark, look at the old paleontological documentaries by Attemborough: they are what I consider a dino-documentary. Unfortunately, we live in the CGI Era...

    Giacomo, condivido il tuo disappunto.
    Innanzitutto, ormai Discovery Channel non mostra + documentari ma panzane ipertrofiche e spettacolari senza anima. Questo è il trend.
    Credo che Dinosaur Revolution nasca da questo mix: i "filmati" sui dinosauri in CGI appassionano tutti. Purtroppo, tutti coloro che lavorano nelle docu-fiction sanno che oltre un ridotto numero di eventi (in buona parte usati in Walking with Dinosaurs) non c'è molto da mostrare della (monotona) vita di un animale estinto (che ci piaccia o meno, è così: un animale fa poche cose ripetute nella sua vita: mangia, scappa o attacca, si ammale, si accoppia, muore). Quindi, si sono inventati le avventure paradossali di Dino Revolution.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me le vostre dino-fiction piacciono.Ho visto Walking with dinosaurs,dinosaur revolution e altre dino-fiction e ci sono creature preistoriche su questi programmi che neanche conoscevo perche io di dinosauri e creature preistoriche ne so molte ma su programmi come dinosaur revolution ce ne sono alcune che non conoscevo

      Elimina
  7. Spero in qualcosa di meglio per quanto riguarda la nuova serie BBC "Planet Dinosaur", sì purtroppo devo concordare sul fatto che queste docu-fiction ormai abbiano raggiunto il limite, e anche sul fatto che non sono veri e proprio documentari alla Attenborough per intenderci, tuttavia una serie ben fatta può essere un'affascinante interpretazione, come lo fu a suo tempo WWD a mio avviso, pur con i suoi errori.

    Dinosaur revolution per quello che ho potuto visionare punta decisamente sul ridicolo, avvenimenti comici, un cabaret mesozoico. Sauropodi che prendono funghi allucinogeni, pterosauri che lanciano i propri recalcitranti pulcini in aria per costringerli a volare, una madre teropode che per dormire stacca la testa ad un "disturbatore del sonno", il cui corpo cammina per alcuni secondi dopo la decapitazione... a me non pare una semplice serie docu-fiction scarsamente attinente alle basi scientifiche, quanto uno show per bambini alla stregua del film "dinosauri" della disney, mancano solo gli animali parlanti ed il livello è quello...

    Poi dai, il Tyrannosaurus con la maschera da "Scream" mi mancava...

    RispondiElimina
  8. Personally, I would love to work on a Cosmos-style paleontology show, but no one is willing to make it.

    The early 1990s dinosaur documentaries (PBS and A&E) were both quite good, and something that style would be nice, too.

    But until people stop getting excited about CG dinosaurs, the money is going to go to CG dinosaurs.

    RispondiElimina
  9. I would love a show based on William Stout's 'The Dinosaurs' book but, unfortunately, 'Dinosaur Revolution' won't be it.

    On the other hand, I have seen enough from all the CGI and model work done in the past to believe that 'reasonable' recreations of dinosaurs (from the knowledge that we know up until the time of making) can be done. I also believe it could be hugely successful without resorting to anthropomorphism. I can also imagine the likes of 'Planet Dinosaur' eventually being criticised more than 'Dinosaur Revolution' by jaded folk because of the very fact it seems to be trying for a more serious approach. If I am proven right then I find that kind of self-defeating.


    Paul W.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -