02 settembre 2010

_Balaur_ in Aves (sensu "the Archaeopteryx node")?

Ultima postata sul nuovo paraviale europeo Balaur.
Ho testato la sua posizione nell'analisi di Senter (2010), che è, attualmente, la matrice sui coelurosauri non-neorniti più ampia pubblicata (364 caratteri x 89 taxa: ricordo che Megamatrice, pur essendo molto più ampia, è ancora "non-pubblicata" e quindi può lecitamente essere ignorata).
Il risultato è interessante: Balaur risulta un aviale più derivato di "Archaeopterygidae", sister-taxon del nodo "Jeholornis + Pygostylia". Secondo questo risultato, quindi, Balaur sarebbe un uccello basale attero gigante: ciò, dal punto di vista paleobiogeografico, e considerando la sua anatomia, non è poi così bizzarro.
Ovviamente, con la stessa matrice ho testato anche la posizione proposta da Csiki et al. (2010), sister-taxon di Velociraptor: tale ipotesi è solo 3 steps più lunga. La probabilità che tale differenza sia solo dovuta a campionamento casuale è del 60-71%, quindi, attualmente, tale ipotesi, con la matrice di Senter, non può essere scartata.

Conclusioni: penso che sia ancora prematuro stabilire cosa sia Balaur in termini tassonomici (e ciò, di conseguenza, incide profondamente sul suo significato evolutivo). A seconda dell'analisi utilizzata, esso può risultare sia un Dromaeosauridae (analisi di Csiki e Megamatrice) o un Avialae (analisi di Senter): entrambe le posizioni, tuttavia, non sono molto robuste ed ammettono con una discreta probabilità altre alternative (vedi precedente post).
Consiglierei a tutti, in attesa di nuovi dati, di classificarlo come Paraves incertae sedis.

1 commento:

  1. Fabrizio2/9/10 17:21

    Più passa il tempo, più mi rendo conto che le "certezze" di oggi posson benissim esser le obsolezze del domani...

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -