04 aprile 2009

Fossili Falsi dalla Cina: Non fate di un erba un fascio!

Dalla Dinosaur Mailing List di ieri.

Che in Cina esistesse un traffico e “produzione” di fossili falsi e “ritoccati” o compositi è noto da tempo. Tuttavia, non bisogna cadere nella facile ed ingenua conclusione che l’intero record fossile cinese sia composto da falsi, né arrivare alla conclusione che le straordinare scoperte degli ultimi anni siano tutte dei falsi. Il "caso Archaeoraptor", ingigantito dai media e esaltato dai pochi studiosi ancora incapaci di accettare la “rivoluzione piumata” di Dinosauria, ha reso la comunità scientifica molto più attenta e cauta verso questo fenomeno. Oggi, esistono metodi di valutazione che permettono di scoprire se un fossile è un falso, e tutte le riviste scientifiche sottopongono i fossili dubbi che vengono loro proposti a rigorose analisi di controllo. Faccio notare che il caso Archaeoraptor nacque dalla pubblicazione nella National Geographic Society, che è una rivista giornalistica e non è certo una rivista scientifica: difatti, sia Science che Nature rifiutarono di pubblicare il fossile. Pertanto, non ci sono pericoli che i fossili pubblicati in riviste scientifiche soggette a revisione siano da mettere in discussione: i ricercatori sono in grado di distinguere facilmente un falso ritoccato o una chimera, e nessun editore rispettabile vuole correre il rischio di cadere in una trappola mediatica per aver pubblicato un fossile che non era stato in grado di identificare come falso.

Pertanto, mettere in giro voci diffamatorie o infondate su tutti i fossili cinesi, in particolare su quelli piumati, è un cattivo servizio reso alla scienza vera. Non metto in dubbio che nei mercati dei fossili o a livello di paleontologi amatoriali circolino falsi e chimere, e non dubito che dalla Cina, ricchissima di fossili, possano giungere esemplari contraffatti: tuttavia, quella NON è la paleontologia ufficiale alla quale qualsiasi appassionato deve fare riferimento. La paleontologia seria ha i mezzi e gli strumenti per distinguere i falsi e le imposture, e noi dobbiamo evitare di trasformare una minoranza in mala fede nella misura della maggioranza virtuosa.

AGGIORNAMENTO del 9 Aprile: ho aggiunto un link ad un recente post di D. Hone su Archosaur Musing, che parla dettagliatamente di questa questione! Potete leggerlo cliccando sul titolo del post.

1 commento:

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -