02 giugno 2020

La Rivoluzione Piumata - Volume Secondo



Da oggi, è disponibile il Secondo Volume della serie "La Rivoluzione Piumata".
In questo volume, continua la sequenza evolutiva che, partendo dai primi arcosauriformi triassici, giunge agli uccelli moderni.

Perché i dinosauri dominarono in tutti i continenti, praticamente senza rivali, per oltre cento milioni di anni? Perché i dinosauri, e non altre specie, furono i più giganteschi animali che abbiano camminato sul nostro pianeta? Perché gli uccelli sono oggi considerati “gli ultimi dinosauri”? I dinosauri sono gli animali estinti più famosi. Essi sono i protagonisti di romanzi, film di successo e l'ispirazione per innumerevoli prodotti commerciali. Eppure, per quanto i dinosauri siano famosi, il loro effettivo significato scientifico è spesso frainteso dal pubblico. Questo è il secondo volume di una serie dedicata a capire i dinosauri: capire come e perché si siano originati, perché il loro successo sia durato 160 milioni di anni, come e perché raggiunsero dimensioni enormi, e perché essi non siano del tutto estinti, ma popolino ancora oggi la Terra con migliaia di specie. Il secondo volume si concentra sui principali gruppi di dinosauri piumati, discute la controversa presenza delle piume in animali iconici come Tyrannosaurus, e le ipotesi sulle relazioni sociali in questi predatori. Il volume ripercorre i 100 milioni di anni che precedono la comparsa degli uccelli di tipo moderno, e arriva fino alla grande estinzione di massa che chiude "l'Età dei Rettili" cercando di chiarire come e perché solamente un gruppo di dinosauri superò la catastrofe globale di 66 milioni di anni fa, arrivando fino ad oggi.

Il volume è disponibile sia in formato cartaceo che Ebook Kindle.

11 commenti:

  1. ottimo, lo ordino subito... non vedevo l'ora
    Emiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. preso! dovrebbe arrivare lunedì... spero che arrivi prima...

      Elimina
  2. Antonio Totaro2/6/20 20:04

    Buona sera Dr. Cau. il libro ordinato. Spero arrivi prima di lunedì. Volevo chiederle se il cranio raffigurato in copertina fosse di Halszkaraptor.
    Grazie

    RispondiElimina
  3. Salve Andrea, I tuoi precedenti ebook sui Teropodi non sono più disponibili?

    RispondiElimina
  4. No, i nuovi libri li completano e li ampliano.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. finalmente riesco a scrivere la mia "mini recensione" del secondo volume.
    Ovviamente dopo il primo l'impianto complessivo non è più una piacevole novità, ma rimane uno degli aspetti più importanti del testo, come credo di avere già detto per il primo.
    Ho trovato particolarmente interessanti le ipotesi formulate sull' origine del volo (non dico altro per non "spoilerare") anzi, direi sullo stile di vita dei pigostiliani tout court e sulla sopravvivenza degli "uccelli" all'estinzione del Cretacico. Intriganti anche le conseguenti ricostruzioni in vita di enantiorniti e altri pigostiliani non ornituromorfi (spero sia la terminologia corretta... non ho trovato altro modo di esprimermi) molto diverse da quelle che si trovano spesso in rete.
    Mi sembra che in entrambi i capitoli ci sia un sottotesto "portante" più generale. Per quanto riguarda l'ipotesi relativa ai pigostiliani, si tratta della necessità di interpretare un animale estinto non come anello di una catena diretta ad un risultato noto, ma come ad un organismo autosufficiente e "ben fatto in sè" perfettamente adatto allo stile di vita che conduceva.

    Nel secondo caso, mi sembra (ma potrei facilmente sbagliarmi) che si affacci l'ipotesi di un meccanismo selettivo di livello superiore a quello individuale (specifico?) plausibile almeno in corrispondenza di eventi eccezionali. Altro tema importante del capitolo è l'impreveddibilità degli esiti dell'evoluzione, non in senso "caotico", ma nella misura in cui, in determinate circostanze eccezionali, non è possibile sapere quali caratteristiche, magari secondarie o addirittura selezionate indirettamente come conseguenza meccanica di altri adattamenti, potranno rivelarsi cruciali per la sopravvivenza di una specie (non direi dell'individuo...)

    sono stat un po' criptico e involuto, ma non volevo fare alcun riferimento diretto ai contenuti del libro.

    aspetto il terzo, poi, alla fine li rileggerò tutti insieme... peccato non averli tutti a disposizione per l'estate :) sarebbe stata una lettura estiva perfetta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo! ho apprezzato molto l'inclusione di alcuni disegni che illustrano particolari anatomici. molto utili.
      Emiliano

      Elimina
  7. Ma sir Cau parlerà mai dell uovo trovato in antartide? 🙃 Non vedo l ora del terzo
    capitolo<3

    RispondiElimina
  8. Libro bellissimo, a parer mio, gli argomenti erano più interessanti (seppur di poco ) del primo libro, sopratutto la "teoria" del non-volo (mi è uscita un po' male...) anche dei primi pigostiliani e la descrizione dell' arctometatarso. Libro fantastico! Non vedo l' ora del terzo volume.
    Sebastiano

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -