05 febbraio 2020

Huinculsaurus montesi Baiano, Coria e Cau, 2020

I resti dell'olotipo di Huinculsaurus, sovrapposti alla sagoma generalizzata di un elaphrosaurino.

Mattia Baiano è un caro amico col quale ho pubblicato uno studio su alcuni sfenodonti da Pietraroia, e che attualmente sta svolgendo il dottorato di ricerca in Argentina, nel team di Rodolfo Coria. All'inizio del suo dottorato, Mattia mi inviò alcune foto di un esemplare molto frammentario di teropode, rinvenuto nella medesima località dell'abelisauride Ilokelesia aguadagrandensis (Formazione Huincul, inizio del Cretacico Superiore). L'esemplare consiste di 5 vertebre in connessione anatomica: le ultime 3 dorsali e le prime 2 sacrali. Per quanto si tratti di un esemplare molto frammentario, Mattia notò che le vertebre avevano una combinazione unica di caratteristiche, in particolare, un mix di caratteri presenti in varie specie di ceratosauri ma che distingueva comunque questo scheletro da altri abelisauroidi del Cretacico.
Lo studio relativo a questo esemplare, scritto da Mattia, Rodolfo Coria e me, è pubblicato oggi su Cretaceous Research. Questi resti formano l'olotipo di un nuovo abelisauroide, Huinculsaurus montesi.
L'olotipo di Huinculsaurus è un esemplare immaturo, dato che le due parti che formano le vertebre (centro e arco neurale) non sono fuse tra loro. Nondimeno, le caratteristiche in questo esemplare escludono, o perlomeno rendono improbabile, che esso sia un individuo di Ilokelesia, dato che presenta un diverso assetto delle lamine alla base degli archi neurali, una lamina accessoria assente in Ilokelesia, e una diversa forma delle faccette articolari: tutte queste caratteristiche non sono documentate essere variabili durante la crescita, e quindi sanciscono la distinzione di Huinculsaurus dall'altre specie di abelisauroide rinvenuta in quei livelli.
Abbiamo testato la posizione filogenetica di Huinculsaurus usando due data set indipendenti: una versione di Megamatrice usata anche per l'articolo di Dal Sasso et al. (2018) su Saltriovenator, e l'analisi di Wang et al. (2017) relativa ai nuovi esemplari di Limusaurus. La prima è l'analisi sui teropodi col maggior numero di caratteri usati finora, la seconda è quella con il maggior numero di ceratosauri inclusi finora. Si tratta quindi di due matrici molto "campionanti", le migliori disponibili per testare Huinculsaurus. I risultati delle due analisi differiscono nelle caratteristiche generali, ma sono molto simili per la posizione di Huinculsaurus: in entrambe, difatti, esso risulta un abelisauroide imparentato con Elaphrosaurus. Pertanto, i dati attualmente disponibili indicano che Huinculsaurus sia un abelisauroide gracile, di "grado noasauride", potenzialmente un Elaphrosaurinae: se l'ultimo risultato fosse confermato, sarebbe il primo elafrosaurino di età cretacica e rinvenuto in Sud America. Nell'articolo abbiamo anche testato la posizione di Afromimus, che risulta essere un abelisauroide e non un ornithomimosauro.

Ringrazio Mattia per avermi coinvolto in questo interessante studio.

Bibliografia:
Dal Sasso, C., Maganuco, S., and Cau, A. (2018). The oldest ceratosaurian (Dinosauria: Theropoda), from the Lower Jurassic of Italy, sheds light on the evolution of the three-fingered hand of birds. PeerJ 6:e5976. https://doi.org/10.7717/peerj.5976
Wang, S., Stiegler, J., Amiot, R., Wang, X., Du, G. H., Clark, J. M., and Xu, X. (2017). Extreme ontogenetic changes in a ceratosaurian theropod. Current Biology, 27, 144-148.

6 commenti:

  1. Ma come siate riusciti a capire che Huinculsaurus è un Nosauroide Elaphrosaurino solo da 5 vertebre della schena? Comunque se dovesse risultare tale sarei felice della scoperta di un Elaphrosaurino in Sud America. In ogni caso io non conosco bene le caratteristiche anatomiche degli elaphrosaurini, ma quali sarebbero le sue dimensioni in età adulta (almeno secondo le stime)?
    Sebastiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché nelle vertebre in questione c'è una combinazione di caratteristiche che si ritrova solamente negli abelisauroidi, e tra gli abelisauroidi quello con vertebre dorsali più simili a Huinculsaurus è Elaphrosaurus.
      Non c'è modo per ora di sapere quanto fosse grande l'adulto.

      Elimina
  2. complimenti per la nuova pubblicazione
    Emiliano

    RispondiElimina
  3. Congratulazioni!

    Valerio

    RispondiElimina
  4. Congratulations. What year was Huinculsaurus discovered?

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -