27 giugno 2010

_Spinosaurus_ a zonzo


Le mie interpretazioni sul rivestimento tegumentario nei theropodi giganti sono state esposte in precedenti post, ed attendono solo una verifica/smentita nei fossili. In questa tavola, uno Spinosaurus adulto si aggira per un bacino evaporitico in cerca di cibo. L'animale è ricostruito con un rostro corneo cheratinizzato, una vistosa gobba/vela dorsale, la superficie dorsale e anteriore del corpo rivestita di proto-piume, mentre il ventre e le zampe posteriori sono prive di proto-piume. Un'ampia sacca golare pende dal collo e dalla base della mandibola.

4 commenti:

  1. Una sorta di dodo. Molto affascinante.

    Andrea/GGD!

    RispondiElimina
  2. io stavo per dire tacchino artigliato ma siamo lì più o meno :-D

    cla

    RispondiElimina
  3. Mi scuso se sono sparito per un po', ma avevo qualche problema con l'account google...
    Volevo chiedere se il "rostro corneo cheratinizzato" è presente, o almeno è plausibile che lo sia, su altri theropodi, e se sì, quali..

    RispondiElimina
  4. Tutti i coccodrilli e tutti gli uccelli hanno il rostro corneo cheratinizzato (ovvero, la zona anteriore della bocca e del muso dura e rigida), quindi, è probabile che tutti i theropodi (e tutti gli altri dinosauri) avessero la stessa struttura.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -