19 maggio 2010

V come Dinosauroide?

Parentesi più ultrazionale che theropodesca, ma trattando di theropodi (per così dire), merita questa localizzazione.
Vi ricordate il Dinosauroide di Russell? L'orribile e scientificamente improponibile versione rettiliana di un ominide, discendente ipotetico dei troodontidi? Se non ricordate, vi rimando a questo dettagliato post di Darren Naish.
Il motivo del mio post riguarda però altro, non scientifico, ma storico-"culturale".

Vi ricordate la serie televisiva americana di fantascienza, intitolata V (in Italia: "Visitors"), andata in onda a metà anni '80? Chi ha almeno 30 anni la ricorderà di sicuro. Se ricordate, gli alieni della serie erano umanoidi vagamente rettiliani. Questa è la testa degli alieni in questione. 
Un alieno della serie V - 1983
Il dinosauroide di Russell - 1982
A parte le creste, è abbastanza similare con il dinosauroide di Russell. A mio avviso, questa somiglianza non è casuale. Il dinosauroide di Russell è del 1982, mentre la serie televisiva americana è del 1983. Non ho idea di quanto tempo occorra per produrre una serie televisiva americana negli anni '80, tuttavia, è curiosa la quasi consequenzialità.
Che gli ideatori della serie siano stati ispirati (almeno nell'aspetto degli alieni) da Russell?
Se qualcuno ha dati in proposito per confermare o smentire, è benvenuto.

7 commenti:

  1. Qualunque tipo di info sul tema: http://www.dinosaurcentral.com/what_kt_extinction.php

    Non sono riouscito però a risalire ad un tema originariamente "russelliano".

    Leo

    RispondiElimina
  2. Grazie, Leo.
    Non sospettavo una così variegata letteratura sul tema più o meno direttamente ispirato al dinosauroide (qui inteso in senso lato come "dinosauro/rettile con un intelligenza simile alla nostra). Alcuni sembrano spunti intelligenti, altri (come "West of Eden") mi paiono delle pacchianate di sciovinismo mammaliano-americano.

    RispondiElimina
  3. Eccettuando il possibile ma attualmente non quantificabile influsso artistico operato dal dinosauroide nei confronti degli illustratori preposti alla realizzazione grafica della serie "V", credo piuttosto il contrario: Russell fu sostanzialmente portato a realizzare quell'unico esperimento fenomenologico perché calato in un'atmosfera da "What if...?", ovvero "Cosa sarebbe successo se...?"
    La carrellata storica del sito precedentemente citato chiarisce che già all'alba del '900 le speculazioni sul "What if...?" post K-T (o K-P) erano ricche di spunti (o più generali su rettiloidi pseudo-ominizzati e senzienti).

    ...ovviamente fermo restando le dichiarazioni di Russell (credo su un volume di "Dinosaurs past and present") alle quali al momento non ho accesso. Stasera - per curiosità - controllerò a casa direttamente sul volume.

    Leo

    RispondiElimina
  4. Remember the Sliztak from 70s "Land of the Lost" (in Brazil "O Elo Perdido" ="the missing link")

    RispondiElimina
  5. Science Fiction author Larry Niven writes that he and his co-author Jerry Pournelle were asked to write some material to help "save" the original series. One of the concepts they came up with was that the Visitors were indeed returning dinosaurs. This was recounted in the article "The Lost Ideas" in his book of essays "Playgrounds of the Mind."

    (A much better "dinosaurs return to Earth"--with more realistic looking dinosaurs--is in Barry Longyear's "Homecoming")

    RispondiElimina
  6. Hi Tom,


    I was not aware of Longyesr's work. Ironically, once I started to write a similar topic..
    In Science Fiction, it seems almost impossible to create something yet original in 2010... :-(

    RispondiElimina
  7. The Longyear short story came out in the 1970s. The dinosaurs in question are most definitely troodontids (okay, saurornithoidids, using the terminology of that time), but actually look dinosaurian rather than like the dinosauroid.

    One event I recall is when they ask the humans what we were back in the Late Cretaceous, and when hearing a description of a primitive placental the dinosaurs say "oh, yes! Those were tasty!"

    A nice aspect of the short story was that it was not a violent struggle between humans and dinosaurs or anything of the sort.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -