07 febbraio 2010

I Dinosauri di Ruyang sono della Laurasia o del Gondwana?

 
Paleomappa del Cretacico Superiore (quando?)
Da piccoli ci insegnano le Grandi Dicotomie del Mondo. Bene vs Male, Uomini vs Donne, Destra vs Sinistra, ecc... Chi legge questo blog ha in mente anche qualche Grande Dicotomia Paleontologica. Ad esempio, Laurasia vs Gondwana, sangue caldo vs sangue freddo, spazzino vs predatore, cursore vs lento, "tree up vs tree down". Poi, mi auguro, tutti cresciamo e scopriamo che le Grandi Dicotomie sono in realtà, delle Banali Semplificazioni. Non tutto può essere diviso in due nette categorie di bene o male, non tutti gli esseri umani sono necessariamente classificabili solo come uomini o donne, non tutto ciò che riguarda la politica è sempre di destra o di sinistra. Analogamente, non è vero che tutti i vertebrati sono separabili in due categorie termiche, non ha senso separare gli spazzini dai predatori in modo netto, né i cursori dai camminatori, né ridurre l'evoluzione degli uccelli in direzioni di moto rispetto ad un trespolo. Analogamente, non tutte le faune mesozoiche sono da classificare come "laurasiatiche" oppure "gondwaniane".
Un tempo non troppo lontano, i libri divulgativi (e non solo) proponevano un semplice scenario per le faune a dinosauri del Cretacico Superiore: un "impero tyrannosauride" in Laurasia ed un "dominio abelisauride" in Gondwana. (Notare la mia sciovinistica denominazione basata su theropodi). Poi, recentemente, le cose sono cambiate. L'Impero dei Tyrannosauridi si è ridotto ad una Provincia Asiamericana, dato che almeno in Europa non abbiamo tracce di tyrannosauridi. Il Dominio Abelisauride è diventato un Triunvirato Spinosauride-Carcharodontosauro-Abelisauroide, o perlomeno Abelisauride-Megaraptoro per la fine del Cretacico. Insomma, il quadro è, fortunatamente, più complesso ed articolato, e non ha senso ridurre la biogeografia mondiale di 35 milioni di anni ad una secca dicotomia pronunciabile in 10 secondi.
Un nuovo esempio della variegata diversità faunistica del Cretacico Superiore è data da una nuova formazione dal Cenomaniano della Cina (Lu et al. 2009), che ho accennato in un recente post.
La Fauna del Bacino di Ruyang include infatti un mix che (apparentemente) sembra mischiare Laurasia e Gondwana. Della prima abbiamo ornithomimidi (numerosi scheletri) e oviraptorosauri, della seconda abbiamo spinosauridi e carcharodontosauri (entrambi basati su resti di denti), oltre a numerosi sauropodi giganti di varie posizioni filetiche. L'esistenza di spinosauri e carcharodontosauri nell'inizio del Cretacico Superiore cinese, in realtà, non stupisce molto, se consideriamo Shaochilong, Chilantaisaurus (rispettivamente, un carcharodontosauride e un neovenatoride) e i resti di spinosauri nella regione meridionale del Sud-Est asiatico (in studio). L'oviraptorosauro Luoyanggia è stato discusso recentemente, e non mi soffermo ulteriormente.
I resti di ornithomimidi sono relativamente abbondanti, e saranno pubblicati in modo dettagliato in futuro. Da quello che è noto finora, sono forme derivate, con arctometatarso, ed una particolare morfologia dell'ileo, quindi probabilmente una nuova forma (nota: non mi sto riferendo ad un altro ornithomimide, in fase di studio, proveniente da un'altra formazione... wait for the paper).
Tutti questi dati confermano che la vecchia ipotesi di un'evoluzione distinta di "faune laurasiatiche" (con tyrannosauridi, ornithomimidi, oviraptoridi) e "gondwaniane" (con carcharodontosauridi e spinosauridi), generate e separate dalla frammentazione della Pangea nel Cretacico è solo una favola falsa e semplicistica.

Bibliografia:
Lu et al., 2009. A preliminary report on the new dinosaurian fauna from the Cretaceous of the Ruyang Basin, Henan province of Central China. J. of the Pal. Soc. of Korea 25: 43-56.

9 commenti:

  1. Resta però l'impressione che ci siano delle provincie faunisiche distinte una con sauropodi titanosauridi (e forse non solo)e carcharodontosauridi, oltre che un certo numero di ornitischi, e appunto il resto del triumvirato.

    Una altra con tyrannosauridi e prede più "maneggevoli" in dimensioni, ornitischie, anche se talvolta piuttosto complicate, con corna, elmetti e corazze.

    Forse questa situazione deriva da adattamenti specifici (brontofagia ecc.) anche se la convergena evolutiva è una forza potente, e quindi non sarebbe impensabile trovare un theropode che ne imita un altro nei denti,negli artigli e nel cranio per predare la stessa fauna.
    Allo stesso modo gli Ornithomimidi potrebbero ricoprire un ruolo ecologico simile a quello ricoperto da _Limosaurus_ e compari, anche se questa è probabilmente una semplificazione brutale.

    Poiché il Texas continuò ad ospitare una fauna di sauropodi fino alla parte finale del cretaceo si potrebbe ipotizzare che anche lì vivessero carcharodontosauridi; ed un discorso in parte analogo può essere fatto per alcune zone dell'Europa.

    Erodoto

    RispondiElimina
  2. Il discorso che faccio io è differente: più che due semplici zone, è più plausibile una marcata regionalità. Le faune del Nordamerica sudoccidentale mostrano taxa nuovi ancora poco noti e differenti da quelli "classici": Bistahieversor è solo la punta di un iceberg che per ora non posso descrivere: dimostra che anche "Asiamerica" era differenziata al suo interno. Il tuo discorso sui titanosauridi del Texas è impreciso: non sappiamo se quelli sono endemici stabili o immigrati "recenti" dal Gondwana (ovvero, che prima della fine del Cretacico non ci fossero titanosauri nordamericani nel Cretacico Superiore). Penso che il quadro sia molto più complesso di quanto siamo soliti pensare e che non abbia molto senso creare dei macro-modelli per periodi così lunghi. Noi abbiamo solo faune puntiformi in momenti particolari ed in aree particolari, il resto è vuoto e spesso non sappiamo come le varie zone spaziotemporali fossero legate tra loro. _Limusaurus_ è dell'inizio del Giurassico Superiore, quindi vissuto 60 milioni di anni prima di queste faune, non ha senso tirarlo in ballo. Non esageriamo con le semplificazioni "brutali". Sarebbe come dire che Orkoraptor copriva un ruolo simile a Phorhusrachos, vissuto nello stesso continente ma 60 milioni di anni dopo: dopo tutto, sono entrambi theropodi carnivori...

    RispondiElimina
  3. Perhaps Erodoto was talking about the likes of Bahariasaurus which is perhaps close to Limusaurus although rare.

    It's also interesting that the likes of Raptorex and Sinotyrannus were around in china well before the carnosaurs Chilantaisaurus and Shaochilong. Prey and environmental factors seem to have as much to do with things as geography and extinction.


    Paul W.

    RispondiElimina
  4. Again, guys, you're describing a scenario that is simpler than what we know it was.
    _Fukuiraptor_ is a Barremian megaraptoran from Japan: it's as old as _Raptorex_ and _Sinotyrannus_. Probably, in the whole Early Cretaceous, carcharodontosaurians (both neovenatorids and carcharodontosaurids) were cosmopolitans, and lived also in Asia, and were not only Gondwanians as we believed.

    I think most of theropod evolution and distribution patterns were influenced by local extinction events: these events allowed some taxa to evolve large forms after that other had disappeared. Sometimes it happened to tyrannosauroids, other times to carcharodontosauroids, others to spinosauroids and so on. The co-existence of mid and large sized tyrannosauroids and carcharodontosaurs in Asia shows that their evolution was more complex than a simple dichotomic vicariance model.

    RispondiElimina
  5. Well, I'm not a paleontologist so I'm bound to sound a bit 'ropey' at times.

    It is amazing that paleontologists have allowed themselves to makes such broad asumptions regarding the fauna in the past. It was always a case of 'not enough data'.


    Paul W.

    RispondiElimina
  6. The gondwana-laurasia biogeographic model was the best hypothesis, pending new data. Now, the new data are emerging, and that model results not the best explanation.
    This is how science works...
    :-)

    RispondiElimina
  7. A source of valious clues would be Western Asia, that is also almost wholy unexplored. We don't know about the routes that would allow fauna pass from Africa to Eurasia. Other unexplored area is Southeastern Asia, that was part of Laurasia, but probably had some micro-plates of Gondwanan origin. Maybe a block near Australia in Jurassic "travelled" later to "bump" South Asia, carrying some Gondwanan elements.

    RispondiElimina
  8. What kind of sauropod was Xianshanosaurus?

    RispondiElimina
  9. Lu et al. did not perform a phylogenetic analysis. Based on the comparisons cited, it could be a non-titanosaurian macronarian.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -