22 marzo 2009

Trentamila! (ed un Indovina Chi...)

In appena 2 mesi e 2 giorni il contatore delle visite è passato da 20 mila a 30 mila visitatori!
GRAZIE A TUTTI I MIEI LETTORI!

Approfitto del post per proporvi questo "Indovina Chi" inoltratomi dal (neo) PhD. Simone Maganuco: Non credo che per pezzi così frammentari sia possibile risalire tassonomicamente fino a genere o specie... mi basta che riusciate a scendere il più profondamente possibile nella tassonomia...


11 commenti:

  1. Giochiamo CAUtamente questa volta...
    CAUdale intermedia di Coelurosauria...

    RispondiElimina
  2. Giustifica la tua risposta... lo sai che una affermazione priva di motivazione è solo un'opinione priva di valore. ;-)

    RispondiElimina
  3. Lunghezza del centro 4 volte la sua altezza,Centro concavo ventralmente e percorso lateralmente da pleurofossae,base della spina neurale ristretta alla metà caudale...
    Ho evitato le motivazioni(e maggiore dettaglio) di proposito,volevo spingere i meusi a partecipare...

    RispondiElimina
  4. Hmmm... non mi convinci...

    1- Il centro è 3 volte l'altezza della faccetta prossimale. In ogni caso, tale carattere non è esclusivo dei celurosauri.
    2- Idem la concavità ventrale che è plesiomorfia praticamente universale.
    3- Non c'è una pleurofossa... quella è l'ombra del processo trasverso.
    4- La posizione delle spina neurale è anch'essa plesiomorfica... in buona parte dei celurosauri la spina nelle caudali intermedie si estende a buona parte dell'arco.

    Ritenta, sarai più compsognato...

    RispondiElimina
  5. Uhm...
    Ps:Maledette caudali theropodi;
    Pps:Di fatto è strana la presenza di una così prominente spina neurale in un centro così lungo...e se fossero postzigapofisi o_O ?

    RispondiElimina
  6. Non mi pare così strana...
    Le postzygapofisi ci sono e si vedono bene e distintamente dalla spina. Al più si può disquisire sulla presenza di lamine spinopostzygapofiseali o postspinali... ma in assenza di viste distali o dorsali non si può dire molto.

    RispondiElimina
  7. adhdgdsfhvkvdnhkghnvhtgjtjblkjhli <-momento di sklero...
    Le caudali sono toste...e plesiomorfiche...ciò giustificherebbe il cambio di risposta.

    Forse ho trovato un possibile elemento diagnostico di Abelisauroidea ,che sarebbe la base del processo trasverso confinata al margine caudale del centro.
    E' curiosa la lamina centro-postzigapofiseale che sembra creare una leggera proiezione laterale alla base dell'arco neurale...ricorda Masiakasaurus...
    Quindi azzardo su Noasauridae...

    RispondiElimina
  8. Assomigliano anche a Majungasaurus.
    Difatti, Abelisauroidea mi pare una buona attribuzione.

    RispondiElimina
  9. In realtà, ci sarebbe anche un'altra attribuzione possibile... ma attendo prima di parlarne...

    RispondiElimina
  10. Bravo, stai attendo prima di parlare...

    E' chiaramente un osso di mucca.
    Motivazione: perché sì.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -