12 maggio 2015

Mad Cau: Feathered Road


Sterminato e sterminatore, il deserto davanti a noi. Arido e scabro, privo di speranza, a noi tocca attraversarlo con occhio rapace, pronti a cogliere la prima minaccia all'orizzonte.
Un deserto di contenuti, argomenti e, sopratutto, intelligenza. Un deserto, questo, su cui serpeggia con spire sibilanti lo spirito del dio senza piume. Un dio geloso, per quanto minore, che non tollera la luce delle evidenze. Come suo cugino, il dio dei gap, il dio senza piume vive nell'ombra. Non lo vedi, non lo tocchi, non gli parli, perché egli non è un dio che si manifesta nelle affermazioni, bensì uno che cova nelle negazioni. Un dio geloso, perché fondamentalmente razzista, ovvero discriminatore in base a secondari connotati esteriori. Al dio senza piume non interessa la sostanza, l'interiorità, la struttura, né tanto meno la consistenza. Al dio senza piume basta che non ci sia l'infame marchio sulla pelle dato dal piumaggio. Perché è così? Perché egli è colui che è: un dio senza piume. Plumofobico e misornite, il dio senza piume fa dell'ignoranza la sua forza.
Perché egli è il signore senza piume, e non avrai altro dio all'infuori di lui.

Ho mostrato in numerosi post perché ogni argomento sollevato contro la presenza del piumaggio nei dinosauri fosse sempre fallace, spesso scientificamente infondato, sovente contradditorio. Ho mostrato come la presenza di tegumento squamato non sia prova di assenza di piumaggio. Ho mostrato come argomenti fisiologici basati sui mammiferi proboscidati siano ridicoli se applicati ai dinosauri. Ho mostrato che argomenti climatici per negare il piumaggio siano infondati, dato che non esiste correlazione tra presenza del piumaggio e clima. Ho mostrato quanto fosse contraddittorio mettere in dubbio la presenza di piumaggio nei dinosauri su basi filogenetiche quando il medesimo criterio è assunto da tutti per ricostruire la pelliccia nei mammiferi fossili. Ho mostrato che il piumaggio espleta una tale gamma di funzioni vitali che ipotizzare una perdita secondaria del piumaggio sia più fonte di ulteriori problemi che una soluzione. Ma sopratutto, ho mostrato come il rifiuto del piumaggio da parte di molti seguaci del dio senza piume abbia basi più psicologiche che scientifiche.
Eppure, tutto questo pare non bastare. Il dio senza piume vive nell'ombra e nega le evidenza logiche ed empiriche. Sinosauropteryx, Protarchaeopteryx, Caudipteryx, Beipiaosaurus, Sinornithosaurus, Microraptor, Jinfengopteryx, Dilong, Anchiornis, Eosinopteryx e tutti gli altri piccoli bastardi simili agli uccelli potranno anche aver mostrato che nei coelurosauri il dannato piumaggio è il tegumento fondamentale. Ma i grandi coelurosauri devono restare squamati. Yutyrannus non scalfisce il T-Rex dell'infanzia. E tutto ciò che non è coelurosauro risulta (quasi per una distorta definizione che considera Coelurosauria ciò che era Aves fino a 20 anni fa): non-piumato. Psittacosaurus, Tianyulong e Kulindadromeus non paiono avere alcun valore agli occhi dei figli del dio senza piume, nonostante che siano tre ornithischi in tre distinte linee, a conferma della ampia diffusione del piumaggio persino nel ramo dinosauriano più lontano dagli uccelli. La logica, il buon senso e l'apertura mentale libera da iconografie obsolete porterebbero la mente a gridare la pervasività delle piume nei dinosauri. Ma ciò non accade. Il dio senza piuma, come il dio dei gap suo cugino, è intrinsecamente destinato a contrarsi, ma non a sparire. Difatti, pur ridotto nel dominio, al pari di un papa in Vaticano, persiste nel pontificare. Perché – rimarcheranno gli ottusi – si sarà pure ritirato da Coelurosauria (tranne il T-Rex!), Psittacosauridae, Heterodontosauridae e da qualche patetico rametto basale dei neornithischi, ma continua a dominare nel resto di Ornithischia, in tutto Sauropodomorpha e nella parte basale di Theropoda. Perché – rimarcheranno gli ottusi – abbiamo squame in ankilosauri, ceratopsidi, hadrosauridi e titanosauri. Come se ciò avesse alcuna rilevanza con il piumaggio. Come se le placche sulla schiena di un armadillo implicassero l'assenza di pelo nei mammiferi.
Ridicolo, non è vero? Eppure, coi dinosauri funziona alla grande...

Ed allora, eccoci ancora a correre all'impazzata, nel deserto di contenuti dominato dal dio senza piume, inseguiti da orde di ignoranti, schiere di ottusi e bande di fanatici.

33 commenti:

  1. Gran bel post. E comunque, dai, fortunatamente non è così per tutti, e spero sia per questo motivo che hai risposto ai miei commenti nei giorni scorsi a post non certo di poche settimane fa, seppur ignorante in materia, perché mi piaccia o no, così è. Grazie mille ancora,

    Cristian.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Avevo scritto:"ok ok ha le piume, nn occorre scaldarsi tanto ne gridare all'ottusita" Che poi Andrea, via internet siamo tutti bravi a fare dare degli ignoranti e degli stupidi agli altri, soprattutto quando non ci hanno mai offeso, per mostrare quanto intelligenti siamo. In questo caso non occorreva arrivare all'insulto. Buon lavoro. Marco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ignoranza è il non-sapere, e non c'è nulla di male in ciò. Tutti siamo ignoranti, dipende dall'ambito.
      Stupido non l'ho dato a nessuno, quindi evita di attribuirmi parole non mie.
      Semmai, è tipico dell'ignorante ritenere di aver capito tutto di qualcosa che evidentemente - stando alle proprie parole - non conosce né comprende appieno, e di conseguenza commentare con banalità ed imprecisioni in casa di chi quello specifico tema lo studia da 15 anni e lo conosce bene nel dettaglio.
      E questa arroganza dell'ignoranza, fattene una ragione, non è qualcosa di cui andare fieri.

      Elimina
  4. ottuso è sinonimo di stupido e se noti nelle mie frasi non c'è il minimo cenno di arroganza. Io non ho mai detto di essere ferrato, ho solo provato ad esprimere un opinione, magari anche sbagliata, usando argomentazioni logiche. Tu devi semplicemente farti una ragione che hai ringhiato per nulla, l'arroganza è tutta tua. Osserva le altre risposte alle mie arrgomentazioni, date da altri utenti, che cercano il dialogo anziche l'attacco personale da internauta esperto e impara da loro, che peraltro la pensano come te. marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco, io sono un musicista, se tizio viene da me e dice, che so, una frase tipica come "le scale derivano dagli accordi" e io gli rispondo "no, non è vero, le scale sono a monte degli accordi, infatti gli accordi propriamente detti come insiemi stabili di tre suoni considerati atuonomamente e non come risultato epifenomenico dell'incrocio di tre linee melodiche si sviluppano fra il '500 e il '600, mentre varie tipologie scalari sono note fin dall'antichità greca" e lui mi risponde "si, ma dall'accordo x posso derivare la scala y" e io gli spiego che "è un'associazione, che dati tre suoni posso associargli un certo numero di scale, che in alcuni esempi portati si moltiplicano gli enti inutilmente perchè si descrive con tre scale quello che si potrebbe descrivere con una e che al limite lo possiamo considerare un punto di vista che può fornire degli spunti" e lui insiste anche se ad ogni passo ho fornito esempi, motivato con ascolti etc e in più io mi sono sparato 10 anni di Conservatorio, un diploma in composiizone, esercito la profesisone da 20 anni, insegno etc...be' se alla fine dico, "be' ma sai almeno leggere la musica" "ni" " sai cos'è una funzione armonica" "ni" "sai cosa si intende per intervallo" "no" etc...(è una situazione tipica in cui mi sono trovato, una volta addirittura in diretta radiofonica con un sedicente critico musicale, giuro)
      chi è l'arrogante? chi a un certo punto mette l'altro di fronte alla propria inconsistenza argomentativa o chi insiste a considerare i prorpi argomenti pregnanti anche se non possiede nemmeno i fondamenti per argomentare? il punto non è che io ho sicuramente ragione, nè che "tu" possa avere (accidentalmente, bada, perchè senza argomentazione un'opinione corretta è tale per caso, quindi quasi senza valore perchè di fatto non è condivisibile con altri se non attraverso un atto di fede) ragione, il punto è che se mancano i fondamenti e ti dimostro che, di fatto, non hai capito le mie argomentazioni non sei più nella posizione di insistere almeno fino a quando non hai capito le mie argomentazioni.
      mi scuso per la lungaggine e l'esempio dedotto da un campo altro.
      Emiliano

      ps ottuso non è sinonimo di stupido e dire che un argomento è ottuso non vuol dire che la persona che lo difende sia ottusa. non è una distinzione di lana caprina...

      Elimina
    2. C'è sempre sto emiliano che come batman viene a salvare le persone.....con una differenza sola. Batman salva gli indifesi questo emiliano salva gli arroganti e prepotenti!!!! (Senza offesa di intende)

      Elimina
    3. Anonimo, abbi almeno la maturità di firmarti dato che vieni qui a criticare un altro che invece non ha paura a firmarsi.
      A differenza di molti di voi, io non mi offendo se mi date del "arrogante e prepotente" (che poi, chissà che prepotenza è permettere a tutti di commentare...). Dopo tutto, sono solo vostre opinioni. Ma trovo infantile chi viene qui a lamentarsi nascosto dall'anonimato. Ripeto: se non vi piace il modo con cui questo blog parla di qualcosa, vi basta smettere di leggere il blog: evitate di frequentarlo e nessuno ci resterà male.

      Elimina
    4. "sto" si scriverebbe con l'apostrofo (è un'elisione, sta per "questo" e l'apostrofo sostituisce "que") ed "emiliano" con l'iniziale maiuscola: è un nome proprio. per il resto la stupidità del tuo commento (che non è arrogante, no, giusto un filo aggressivo, off topic e inutile) si commenta, per l'appunto, da sola. una volta sistemata l'ortografia potresti provare a passare alle argomentazioni.
      Emiliano

      Elimina
    5. Emiliano, il commento dell'anonimo si commenta da solo. Passiamo oltre.

      Elimina
    6. certamente. purtroppo sono anch'io un emotivo e a volte mi scordo di contare fino a 10.
      Emiliano

      Elimina
  5. che poi, se ti danno fastidio i commenti "banali ed imprecisi", magari fatti anche in buona fede come nel mio caso, tanto vale non abilitarli. Che senso ha fare un blog se si è pronti a ricevere anche del contraddittorio? Che poi questo contraddittorio sia sbagliato ok, ma è sempre stato, almeno da parte mia, un contraddittorio rispettoso. E dunque non c'è alcun bisogno di fare queste reprimende. marco

    RispondiElimina
  6. Domanda, un po' fuori tema ma non troppo: hai presente il muscolo piloerettore nei mammiferi? Bene, negli uccelli (vedi il pavone e le sue copritrici del groppone), c'è qualcosa che ha la stessa funzione? Immagino di sì, ma non saprei da dove iniziare una ricerca, né che termini utilizzare per effettuarla. Mi puoi aiutare?

    Cristian.

    RispondiElimina
  7. ottuso è sinonimo di stupido, e cmq ottusi e fanatici l'ha usata nel post che tu stai commentando e non era riferita ad argomentazioni perche la parola "schiere" indica persone. Ma fa niente emiliano, mi sono stufato, ho gia chiarito il mio punto di vista. L'arrogante è chi insulta e alza i toni quando non ce n'è minimamente bisogno, non chi compie un ragionamento magari mettendo subito in chiaro di potersi sbagliare. Se poi vuoi difendere l'indifendibile fallo, io non difendero le squame ma arroganza in me non c'è, che lo si voglia o no. marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco, io sono intervenuto sulla querelle relativa all'accusa di arroganza. Io non penso che tu sia arrogante, penso un'altra cosa (che tu sia piuttosto ingenuo e probabilmente molto giovane), ma devi ammettere che un'affermazione come questa, rivolta ad uno scienziato, può suonare sia offensiva che arrogante (oltre che sbagliata):
      "ma è imossibile interpretare fossili che non esistono. LE piume sui grandi carnosauri non sono mai state trovate. E parlare di probabilità non è parlare di scienza. E'parlare di cabala a livello strettamente logico-formale."

      quando dici "parlare di probabilità non è parlare di scienza" cadi esattamente nel peccato di cui parlavo sopra (non capire le argomentazioni e fraintendere i concetti - scambi "probabilità" per "mera possibilità" e in più chiedi alla scienza quello che la scienza non può e, tutto sommato non dovrebbe, dare, cioè "certezza" dimostrando anche qui una certa ingenuità epistemologica - ma evito ancora di addentrarmi in terreni per me minati) cui aggiungi "parlare di è parlare di cabala a livello logico formale (?)" che anche se per te è un'opinione, di fatto è un insulto, perchè fondamentalmente dai del "cabalista" ad uno scienziato che sostiene un'ipotesi con argomenti molto ben fondati (anche sul piano logico a mio avviso) e che, correttamente, non da risposte assolute (infatti si sostiene che l'ipotesi più parsimoniosa e più probabile è che almeno anche i grandi celurosauri avessero le più, non che è sicuro, diciamo che è talmente probabile da sfiorare la certezza. sfiorare però...).
      lo dico giusto per chiudere (dal mio lato naturalmente! :) ma non credo sia così interessante per gli altri) il nostro scambio e con tutta la "morbidezza" che ti possa immaginare...

      Emiliano

      Elimina
    2. "avessero le più" naturalmente è "avessero le piume" :)
      Emiliano

      Elimina
  8. E poi cristo beato emiliano io non insito piu da mo, io ho solo detto che è stato fatto un panegirico inutile. marco

    RispondiElimina
  9. Marco,

    sono più di 7 anni che esiste questo blog. Ormai vedo che a intervalli regolari arriva un commentatore ignorante in materia che fa commenti e obizioni trattati già in passato da altri, scrive cose già discusse in passato, fa critiche banali e scontate che sono già state analizzate in dettaglio in passato. Ad intervalli regolari mi sento dare del maleducato ed arrogante perché ad intervalli regolari rispondo a tono a commenti che si credono intelligenti ma sono solamente banali. Se invece di commentare con argomenti vecchi e ritriti avessi esplorato il blog avresti visto che ci sono dozzine di post che parlano di queste cose, ed avresti letto lunghe discussioni argomentate in merito a queste cose. Invece vedo che non solo non capisci i post ma ti ostini ad usare inutilmente delle argomentazioni "logiche" come sei dinosauri fossero proposizioni e giocare con le parole avesse valore in biologia, quando qui invece si fa inferenza filogenetica: quella è ottusità. Sarai intelligentissimo nel tuo campo, ma risulti ottuso in questa discussione.

    PS: sia chiaro, massimo rispetto per la persona, io mi limito ad analizzare le tue argomentazioni.

    RispondiElimina
  10. ma guarda che ci stiamo spostando su un piano diverso, o meglio ci siamo gia spostati: io non sto parlando delle mie ragioni sulle squame, che posso pure non avere, sto solo dicendo che non occorreva che tu arrivassi a fare un post irritato e a tratti offensivo per il discorso che era in ballo con me. Io non so chi ti ha attaccato in passato. Io sono qui ora, non è che siccome ho torto allora sono ottuso e fanatico. Tutto qua. ben prima del tuo post avevo smesso di argomentare, quindi nn c'era alcun bisogno di offendere, mi pare semplice questo ragionamento. marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, se mi va di scirvere un post lo scrivo, che ti piaccia o meno. Punto. E siccome non ho citato nessuno in particolare, mi pare che tu stia palesando una certa coda di paglia: ora non ti pare di essere un po' presuntuoso nel pensare che il post sia solo "dedicato" a te? Ti assicuro che in questi giorni di Jurassic World ce n'è di gente che in vario modo mi ha ispirato il post.

      Elimina
  11. vi è piu che ben prima che tu scrivessi questo post avevo scritto na roba tipo:"non volevo essere pedante, posso anche sbagliarmi, volevo solo esprimere un opinione". Queste frasi non le scrive un fanatico o un ottuso, le scrive uno che si rende conto che puo aver sbagliato. Ecco perche questo attacco a mio modo di vedere è superfluo e ingiustificato. marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il post non era certo rivolto a te nello specifico... (coda di paglia?)

      Elimina
  12. No no non facciamo i furbetti:D tu tiri il sasso e poi togli via la mano. sapevo che avresti scritto coda di paglia e sapevo che saresti pervenuto ad "infatti non era rivolto a te" dopo pero avermi detto che "la mia è ottusità che mi piaccia o no" o che la mia è arroganza. Qui non ti offendere ma un po' ti contraddici, tutto per non voler ammettere che non c'era bisogno di scaldarsi o di gridare all'eretico ignorante di turno. Marco

    RispondiElimina
  13. Poi ovvio che è dedicato anche a me, è inutile tirare in ballo le persone e poi dire che hanno la coda di paglia. Assolutamente vero è invece il fatto che NON era dedicato SOLO a me, ma ancora rimane in piedi quello che ho detto prima: non c'era bisogno di dedicarlo ne solo ne anche a me, visto i toni umili che ho sempre usato e visto il pregresso riconoscimento di alcune mie mancate conoscenze. MArco

    RispondiElimina
  14. Cio che voglio dire è che io poso anche averla fatta fuori dal vaso parlando di penne e squame non essendo un paleontologo - anche se quest punto sarebbe piu coerente abilitare i commenti di chi è paleontologo e ti da ragione anciche lasciare i commenti liberi- pero dandomi del fanatico o dell'ottuso, sia pure indirettamente e o velatamente penso di poter dire che anche tu l'hai fatta fuori. MArco

    RispondiElimina
  15. Ahahahaha, sei uno spasso.
    Senti, sei palesemente emotivo, coda di paglia oltre che ignorante in paleontologia. Quindi, sei benvenuto. Ma sappi che se scrivi scemenze nel mio blog non ho alcun problema a dirti che scrivi scemenze (vedi gli ultimi tuoi 3 commenti).
    Io non censuro nessuno, tranne nei casi in cui si scrivono palesi volgarità (e questi non sono i casi).

    RispondiElimina
  16. Penso che la difficoltà a recepire i grandi theropodi come piumati sia solo una questione religiosa, ovvero di continuare a vederli come lucertole, e quindi come tutte le lucertole non hanno né pelo né piume. Quel che mi lascia perplesso più che altro è il fatto che comunemente si intende il dinosauro come "rettile" nel senso estetico di come oggi vediamo i rettili. Serpenti, coccodrilli, lucertole eccetera.

    RispondiElimina
  17. Non sono assolutamente emotivo, non facciamo proiezioni:) Tu hai aperto un post sfociando nell'insulto e continui anche adesso, comunque non è un problema. Tu conosci il significato dell'espressione coda di paglia, ma la usi furbescamente: come ho già detto mi pare che tu abbia tirato il sasso e poi nascosto la mano, comunque quando si arriva alle prese in giro non si parla ne di paleontologia ne di logica ma soltanto di "internettismo provetto", cosa di cui io sono ancora meno esperto. E' comunque sempre bello leggere le notizie sui dinosauri, piumati o meno che siano. Marco. Non continuerò più questa discussione comunque, non ha alcun senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei un emotivo perché in 10 minuti (vedi sopra) hai scritto 3 commenti in fila in cui fai la vittima e ti lamenti.
      Hai la coda di paglia perché il tuo nome non è mai citato nel post eppure ti senti preso in ballo al punto di arrivare a commentare una dozzina di volte solo per lamentarti.
      Difficile che l'autore di un blog che si firma alla fine di ogni post possa "nascondere la mano" dopo aver tirato il sasso. Quello che scrivo è palese e tutti sanno che esprime il mio pensiero. Gli altri lettori hanno compreso le mie parole generali in cui non c'è mai menzione ad alcuno in particolare, mentre tu le hai prese come personali, confermando la coda di paglia. Se ti senti tirato in ballo, forse dovresti riflettere sul senso del post, invece che piagnucolare che quel cattivone di paleontologo tira sassi e ritira la mano.
      Fine della questione.

      Elimina
  18. @AjeAje666, la scienza, eccetto forse un piccolo nucleo di retroguardia (BAND ecc.), ha ormai assunto come paradigmatico che i dinosauri, in special modo Theropoda, avessero le piume.
    O meglio le piume sono assodate e un dato di fatto per i Coelorosauria (e quindi anche per il T. rex), sono più discusse, ma comunque probabilissime per tutta dinosauria, ed anzi per tutta Ornithodira si può ipotizzare (sia pure con limiti e cautele) qualcosa di ulteriore rispetto alle squame.

    Ti risparmio qui il discorso sulla struttura delle rivoluzioni scientifiche e l'evoluzione dei paradigmi scientifici, con tutto il corollario dei dibatitti tra Thomas Kuhn e Karl Popprer, di filosofia della scienza e di storia della scienza (di cui qualcosina so, non sono infatti uno scienziato ma uno storico). Quei pochissimi scienziati che ancora conducono battaglie di retroguardia (BAND) non fanno più scienza in senso stretto. Il dibattito si è oramai chiuso e sono rimasti dalla parte sbagliata.

    Diciamo solo questo: chi indaga scientificamente i tirannosauridi oggi come oggi è consapevole che avevano le piume, sarebbe molto stupito (ma forse non stupefatto) se scoprisse che avevano, come moltissimi altri Theropodi (e gli uccelli, che sono Thedopodi particolari) anche delle penne.
    Viceversa la comunità scientifica ritiene, per solide prove scientifiche (la maggior parte delle quali il dott. Cau ha esposto nei suoi post) pressoché impossibile (al limite dell'assurdo) che i tirannosauri avessero una pelle integralmente coperta di scaglie e tubercoli.

    Chi ritiene che questo non sia vero ha l'onere della prova, essendo questa la scienza al vertice attuale della conoscenza, l'onere della prova deve essere scientifcamente corretto.

    Generalizzando, e senza permettermi di mettermi nella testa del dott. Cau, chiunque faccia della divolgazione scientifica (me incluso) quando vede un "errore" tende a correggerlo (io risulto spesso pedante per questo). Giammai a dire: " la tua è un'oppinione legittima", perché in un discorso scientifico si rifugge, per quanto umanamente possibile, l'oppinione.

    Se vuoi pensare che i dinosauri, ed in particolare il T. rex, fossero squamati fa pure, si però consapevole che non è un'oppinione, ma un errore scientifico, anzi un tipo di pensiero antiscientifico e irrazionale (perché nega o ignora tutte le conoscienze scientifiche sull'argomento oramai accumulate da decenni), che per certi versi può essere paragonato, in sedicesimi, al pensiero mitico-religioso.

    Valerio

    RispondiElimina
  19. Salve. Vorrei chiederle un'opinione visto il riaccendersi di un dibattito sull'origine comune o meno del piumaggio nelle differenti linee evolutive dei dinosauri. Premetto che la teoria da lei più volte descritta è quella che più mi convince (anche da semplice appassionato: ma da ragazzo la paleontologia fu una delle opzioni riguardo al campo di studio da intraprendere). Riferendomi allo studio che sottopongo mi sembra che rimanga il problema di come possono essere interpretati i dati. In particolare mi colpisce il fatto che non si tenti di comprendere (o quantomeno considerare...) l'origine dei lembi di pelle fossile: in sostanza se paleontologi del futuro trovassero solo lembi di pelle degli arti posteriori degli uccelli odierni potrebbero immaginarli interamente ricoperti di squame... Cosa ne pensa? Ai link la notizia e l'articolo.
    http://rsbl.royalsocietypublishing.org/content/11/6/20150229
    http://phys.org/news/2015-06-feathered-dinosaurs-complex-thought.html
    http://www.iflscience.com/plants-and-animals/most-dinosaurs-were-probably-scaly-not-feathered

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho letto l'articolo di Barrett et al. (2015). Se cerchi nel blog i post che parlano dell'importanza della tafonomia per lo studio dell'evoluzione del tegumento nei dinosauri vedrai nel dettaglio il mio pensiero in proposito.
      Mi limito a dire che un anno fa svolsi un tipo di analisi simile a quella del loro studio, con risultati differenti dai loro: http://theropoda.blogspot.be/2014/07/un-approccio-probabilistico.html

      Elimina
    2. Come dicevo mi convince maggiormente il suo pensiero in proposito. Le mie perplessità su quest'ultimo studio partivano proprio dalla sua ottima analisi e mi fa piacere questa sua conferma. Ho letto tutti i suoi post sull'argomento, ma ha fatto bene a ricordarmi quest'ultimo. Me lo rileggerò. Grazie.

      Elimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -