18 settembre 2013

Eotyrannus, Jehol Biota ed una piccola partecipazione italica

Il prossimo fine settimana (20 e 21 settembre), l'Università di Southampton (Regno Unito) terrà una conferenza internazionale dedicata a due dei più interessanti biota fossili mesozoici:
Potete leggere un'anteprima dei dettagli su Tetrapod Zoology.
Menziono questo evento, anche perché io partecipo, indirettamente, con una presentazione di Darren Naish relativa a Eotyrannus. Insieme a Darren, sono infatti autore di una monografia sulla osteologia e affinità filogenetiche di Eotyrannus, attualmente in revisione (Naish e Cau, in rev.). La monografia descriverà nel dettaglio l'intera osteologia nota di Eotyrannus. Il mio contributo, secondario rispetto al lavoro di Darren, è stato principalmente nell'investigazione delle relazioni filetiche di Eotyrannus, e nell'influenza che questo taxon ha nella topologia basale di Tyrannosauroidea, e quindi anche nel legame tra Tyrannosauroidea con il resto di Theropoda.
Slide introduttiva della presentazione che Darren terrà in settimana

3 commenti:

  1. Complimenti, e soprattutto ottima notizia. Spero che l'osteologia sarà disponibile per il download gratuito.
    Simone

    RispondiElimina
  2. Complimenti vivissimi!
    Noto che sei sempre più, giustamente (a mio modesto e profano parere, comunque posso solo comprendere la quantità di tempo e la fatica che ci metti), apprezzato, in ambito internazionale e, ormai, un punto di riferimento per la filogenetica dei teropodi estinti.

    Bravo

    Valerio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro è "commovente" vedere la parola "Italy" su articoli internazionali (me ne sono reso conto leggendo la notizia su tet zoo)
      Simone

      Elimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -