27 gennaio 2012

Impegni e nuovi studi


In questo periodo ho poco tempo per scrivere post. Ho appena terminato la preparazione dell'articolo sul cranio fossile che vi mostrai un mese fa. E da martedì sto preparando tutto il necessario per la descrizione del materiale della foto qui sopra.
I più attenti hanno riconosciuto i resti come quelli di un sauropode. Si tratta del mio primo studio in quel clade di saurischi. Lo studio è appena agli inizi, quindi preferisco non parlarne.
Dico solo che è il più grande animale che io abbia mai studiato.
I risultati, in futuro, anche qui su Theropoda!

5 commenti:

  1. Lapparentosaurus / Bothriospondylus madagascariensis... mai tassonomia fu più confusa. Bravo, sbroglia la matassa. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diffidate dai nomi nelle targhette museali più vecchie di 20 anni.

      Elimina
    2. Diffido, diffido! ... nuovo taxon in arrivo? :)

      Elimina
  2. Quando hai annunciato questo studio, pensavo che l'oggetto fossero le ossa fossili la cui scoperta è stata illustrata da Federico Fanti a Piacenza qualche tempo fa. E' previsto anche lo studio di quei fossili? Ti riguarderà?

    Quando inizi uno studio di questo genere dai per scontato che sono Sauropodomorfi (si dice così?) oppure lo stabilisci in base a caratteri che sai sono diagnostici del gruppo oppure usi un'analisi filogenetica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non parlo di scoperte di colleghi senza la loro autorizzazione ;-)
      Un fossile è sempre identificato in base a caratteri diagnostici, anche quando l'identificazione avviene inconsciamente. In questo caso, è palesemente un sauropode, se non altro per le dimensioni delle ossa e per una serie di caratteristiche tipiche dei sauropodi evidenti nel fossile.

      Elimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -