13 marzo 2010

Miti e Leggende Post-Moderne sui Theropodi Mesozoici - Undicesima Puntata: "Clever Girl"... or not?


Nel più citato e mistificato film sui dinosauri della storia (e nel romanzo da cui è tratto) è presente, tra gli innumerevoli concetti diventati miti indiscutibili, quello della determinazione sessuale nei dinosauri. Come saprete, nel Parco Giurassico gli animali sono stati creati tutti femmine, anche se, per un bizzarro concatenarsi di eventi sfavorevoli, alla fine si scopra che "la Vita vince sempre" e che nell'isola abbiamo anche animali di sesso maschile (ad uso e consumo di sequels con esemplari giovanili procreati naturalmente). Nel film, gli animali, viene esplicitato, sono tutte femmine perché dal concepimento "gli embrioni dei vertebrati sono tutte femmine" e che alcuni diventano maschi per l'azione di un determinato ormone che, nel caso dei dinosauri del film, non viene somministrato. Ma sarà vero?

Un recente studio pare demolire alle fondamenta questo presupposto logico che così tanto effetto narrativo aveva dato al romanzo/film giurassicparchiano.
Un pollo ginandromorfo laterale (Zhao et al 2010)
Zhao et al. 2010 hanno osservato un raro caso di ginandromorfismo laterale in tre polli. Il ginandromorfismo laterale è una condizione (molto rara nei vertebrati, più frequente nelle farfalle) nella quale un individuo è letteralmente una chimera bisessuale simmetrica: un lato del corpo è maschile, l'altro è femminile (Reinboth, 1975). I tre polli ginandromorfi laterali di Zhao et al. (2010) non sono mostri creati in laboratorio, ma animali nati naturalmente a seguito di rare mutazioni. Questi tre polli sono molto interessanti, perché hanno permesso agli studiosi di stabilire come si determini il sesso negli uccelli. Zhao et al. (2010) hanno stabilito che la bisessualità  laterale di questi polli non è solamente estetica, ma è reale, a livello somatico e cellulare: un lato del corpo ha cellule maschili, l'altro ha cellule femminili. Ovviamente, dato che il sistema circolatorio (che trasporta gli ormoni sessuali) è uniforme nel loro corpo, bisogna dedurre che la determinazione sessuale in questi animali non è controllata da ormoni, ma ha una precisa base genetica. Sulla base di queste osservazioni, gli studiosi hanno manipolato degli embrioni di pollo per determinare se la determinazione sessuale sia quindi controllata da ormoni o sia predeterminata geneticamente (come parrebbe nel caso dei polli ginandromorfi), scoprendo che, effettivamente, il sesso negli uccelli non è controllato dagli ormoni, ma è autonoma a livello cellulare. 
Questa scoperta implica che la determinazione sessuale su base ormonale funziona nei mammiferi ma non negli uccelli. Altri studi mostrano che anche in altri taxa non si verifica la determinazione ormonale tipica dei mammiferi. Molto probabilmente, questo processo accadeva anche nei dinosauri estinti, dato che non ci sono motivi biologici per cui  il loro meccanismo sessuale fosse differente da quello dei dinosauri attuali (uccelli).
Questo dimostra, per l'ennesima volta, che i mammiferi non sono un buon modello per capire buona parte della paleobiologia dei dinosauri. 
Ironicamente, l'idea di determinare il sesso ormonalmente, così tanto propagandata in Jurassic Park, non vale per i dinosauri di Jurassic Park...

Bibliografia:
Reinboth R. 1975. Intersexuality in Animal Kingdom. Springer-Verlag ed., Berlin.
Zhao et al. 2010. Somatic sex identity in cell autonomous in the chicken. Nature 464, 237-242.

3 commenti:

  1. Beh, anche nei mammiferi ci sono determinazioni del sesso su base genetica...la nostra specie ne è un esempio.

    RispondiElimina
  2. Ma scusa, dato che la maggior parte di mammiferi e credo proprio anche di uccelli ha cromosomi sessuali, perché dovrebbe porsi il problema della determinazione sessuale su base genetica? In Mmammiferi ed uccelli il sesso si determina praticamente sempre per base genetica (se questo poi porta alla produzione o meno di certi ormoni sessualizzanti non importa).

    Che minchiata è che gli embrioni dei vertebrati sono tutte femmine. Gli ovuli sono femmine, gli embrioni possono essere femmine o maschi (dipende dai meccanismi che avvengono nella fecondazione).

    RispondiElimina
  3. La determinazione è sia in uccelli e mammiferi determinata dai geni (anche se con meccanismo opposti nei due gruppi), quello che cambia è che nei mammiferi l'espressione del sesso è determinata da ormoni (a loro volta determinati geneticamente). Negli uccelli gli ormoni non hanno quel ruolo che è presente nei mammiferi, e che viene citato in Jurassic Park.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -