14 novembre 2009

I Theropodi dell'Istria

Dal punto di vista dinosaurologico, la regione istriana è nota prettamente per le orme fossili. Tuttavia, non mancano i resti ossei, sebbene quasi sempre isolati, attribuibili sopratutto a sauropodi ed ornithopodi. I resti ossei di theropodi sono finora molto rari. Dalla Vecchia (2000) descrive due esemplari (illustrati in appendice a Dalla Vecchia, 2001) di theropodi dall'inizio del Cretacico Inferiore dell'Istria.
Il primo, un dente laterale di un theropode di piccola taglia, è compresso lateralmente, privo di costrizione basale, ondulazioni di smalto o solchi longitudinali, e presenta una marcata asimmetria nella dimensione dei denticoli mesiali e distali. Questa combinazione di caratteri è tipica dei denti di grado velociraptorino (Eudromaeosauria non-Dromaeosaurus e Microraptoria non-Microraptor), anche se in questi ultimi i denticoli mostrano l'apice uncinato, assente nel dente istriano. Attualmente, questa morfologia dentaria è nota anche nei tyrannosauroidi basali (Proceratosaurus, Dilong), taxa ben rappresentati nel Cretacico Inferiore Inglese. Quindi, il dente istriano potrebbe appartenere ad uno dei due gradi citati, ed è provvisoriamente attribuito a Coelurosauria indet.
Il secondo, un unguale lungo circa 8-10 cm, ha una forma allungata, poco incurvata, con tubercolo flessorio basso e separato dalla faccetta prossimale tramite un solco trasversale, ed avente il solco collaterale che raggiunge il margine dorsale a metà dell'unguale. Questa combinazione di caratteri ricorda gli ornithomimosauri (come Pelecanimimus, anch'esso del Cretacico Inferiore europeo, ed avente come l'esemplare istriano un solco a livello del tubercolo flessorio). La morfologia del solco collaterale ricorda il primo unguale di Megaraptor, sebbene il resto dell'anatomia sia chiaramente differente (Megaraptor ha il margine ventrale affilato e una marcata asimmetria nella posizione dei due solchi collaterali). Per ora, non è possibile andare oltre Theropoda indet.

Bibliografia:
Dalla Vecchia, F.M. 2000. Theropod footprints in the Cretaceous Adriatic-Dinaric carbonate platform (Italy and Croatia). In Perez-Moreno B., HoltzT.,Sanz J.L. & Moratalla J.J. (eds), "Aspects of Theropod Paleobiology", Gaia, 15:355-367, Lisboa.
Dalla Vecchia, F. M. 2001. A vertebra of a large sauropod dinosaur from the Lower Cretaceous of Istria (Croatia): Natura Nascosta, n. 22, p. 14-33.

7 commenti:

  1. Istrian Rebbachisauridae implies Gondwanan links. Would Istrian theropodan be a small Neovenatoridae or a Gondwanan unenlagia-like dromeosaur?

    RispondiElimina
  2. Inferring taxonomic affinities on the basis of paleogeographic hypotheses is very weak, given the actual poor knowledge of theropod clades space-time distribution.
    European biota are beyond the simple "Laurasia-Gondwana" dicotomy.
    Consider also:
    Fukuiraptor and Chilantaisaurus are Asian megaraptor-like theropods, so, this clade is not only Gondwanan.
    Rebbachisaurids are known also in the Early Cretaceous of England (unnamed taxon, in press).

    RispondiElimina
  3. Grazie per Gallimimus
    Come mai invece non si può dir per il primo Tyrannoraptora indet. e per il secondo Neotetanurae indet.? Altrimenti il secondo potrebbe esser persino un celofiside...

    RispondiElimina
  4. Nessuno ti impedisce di dirlo.

    RispondiElimina
  5. Ok, allora già che ci sono dirò Eukaryota indet. XD

    RispondiElimina
  6. Attribuirli a Eukaryota è futile perché ridondante con il fatto che sono chiaramente resti fossili di Vertebrata. L'attribuzione tassonomica di resti così frammentari è un mix di formalismo e buon senso. Theropoda e Coelurosauria sono nomi di cladi più che adeguati per resti così poco diagnostici. Impegolarsi su cavilli di precisione quali Tyrannoraptora e Neotetanurae pare più uno sfoggio nozionistico che una diagnosi ponderata. Ripeto, nessuno ti impedisce di dirlo, ma, sottolineo, in casi così non vai molto oltre l'informazione data dal dire Theropoda e Coelurosauria.

    RispondiElimina
  7. Lo so che son mentalmente scarso... XD E' vero che SEMBRA che si vuole solo sfoggiare una conoscienza di nomi di cladi, ma almeno nel mio caso non è così: voglio solo specificare un mm in più, dar l'informazione più accurata possibile per evitar più fraintendimenti possibili ;)

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -