07 giugno 2009

Piccolo Atlante di Osteologia Caudale


Questa tavola mostra due vertebre caudali distali (ovvero, posizionate nella IIa metà della coda) di due theropodi: in alto, abbiamo la vista laterale e quella prossimale (ovvero, dal lato rivolto anteriormente) di una caudale medio-distale di Dilophosaurus; in basso abbiamo la vista laterale, quella prossimale e quella dorsale (ovvero, dall'alto) di una caudale medio-distale di Majungasaurus.

Nella figura sono indicati i nomi delle varie parti che compongono la vertebra. Forse alcuni di voi pensavano che un osso, specialmente se in fondo alla coda, fosse una struttura relativamente semplice. In realtà, le vertebre, persino quelle caudali, sono molto complesse, e fonti di molte informazioni, sia funzionali che filogenetiche.

Perché mostro questa tavola?
Voi studiatela bene, poi saprete...

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -