19 aprile 2009

Il secondo ceratosauro senza denti, Prolungkata molnari

Prolungkata è un nuovo ceratosauro del Maastricthiano dell’Australia (Matthew & Li, 2019). L’unico esemplare noto comprende un frammento di mandibola, buona parte della colonna vertebrale, ed un pube. Esso si distingue dal suo parente Anodontoraptor (Talbor, 2016), con il quale condivide l’estrema riduzione della dentatura e la fossa spinolaterale bilobata dell’asse, per la presenza di due alveoli vestigiali a livello della sinfisi dentale e per la fusione delle lamine prezygoepipophyseali lungo il margine ventrale delle spine neurali cervicali. Inoltre, a differenza di Anodontoraptor, la cui lunghezza stimata dal femore è di 6-8m, il pube di Prolungkata indica che l’animale non superava i 3-3,5m.

Questo nuovo ceratosauro aggiunge dettagli sull’anatomia e l’ecologia del bizzarro clade Ozraptoroidea, comprendente Ozraptor (Smith, 2015) ed Anodontoraptor, dall’Australia, e Coeluroides e Majungacauda dall’Indo-Madagascar (Oswald & Brimanapirje, 2017). Ma di tutto questo, ne parlerò in un altro post...

Bibliografia:

Matthew J.W. & Li H.K., 2019 - A new ceratosaur from the Late Cretaceous of Australia, with remarks on the evolution of Ozraptoroids. Journal of Vertebrate Paleontology 39: 155-168.

Oswald B.O. & Brimanapirje S., 2018 - A new theropod bonebed from Madagascar, and the evolution of Gondwana abelisauroids. Alcheringa 43: 187-196.

Smith W., 2015 - A new specimen of Ozraptor. Alcheringa 39: 20-30.

Talbor A.R., 2016 - A toothless ceratosaur from the Early Cretaceous of Australia. Journal of Vertebrate Paleontology 36: 28-36.

7 commenti:

  1. Purtroppo l'effetto delle nuove droghe è questo...;)

    RispondiElimina
  2. deltadromeus19/4/09 18:34

    Direi che il post sottintende una possibile inclusione di Ozraptor fra i Ceratosauria... La parte speculativa è molto interessante. :P

    RispondiElimina
  3. Rauhut (2005) osserva che l'unico esemplare di Ozraptor (una porzione distale di tibia) presenta la faccetta articolare per il processo ascendente dell'astragalo suddivisa in due parti da una cresta. Tale carattere è presente in Velocisaurus, Masiakasaurus e Quilmesaurus, avvalorando l'attribuzione di Ozraptor in Abelisauroidea.

    RispondiElimina
  4. Lukas Panzarin19/4/09 18:59

    Effettivamente non così fantasioso come può sembrare, visto che a quanto pare, un simile taxon è gia stato trovato...non dico altro...

    RispondiElimina
  5. Sono dotato di un potere profetico? Ogni volta che mi invento un post... salta fuori che profetizza scoperte reali? Lukas, da quello che mi dici (sopratutto via mail) è una scoperta molto interessante, ma già in parte annunciata... Non conoscevo il dettaglio cranico, e nemmeno quello (ancora più interessante) appendicolare! A ripensarci, mi pare che un abstract dello scorso SVP parli proprio di questo esemplare... con interessanti (ma discutibili) implicazioni sull'omologia falangeale... vedremo...

    RispondiElimina
  6. Ah ah! Senti qui...non è che puoi fare per una volta un post su di ceratopsiano basale con zanne dentali da eterodontosauro, completamente ricoperto di protopiumaggio (magari all'interno della cavità toracica di qualche theropode, giusto per non andare fuori tema) :-)?

    RispondiElimina
  7. Big Al/Fabrizio23/4/09 03:02

    Piccolissimo ot:
    allora xu aveva ragione: Heterodontosauriformes sembra 1 realtà!

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -