22 ottobre 2015

Megamatrice vs Spinosaurid X

Lo studio di Evers et al. (2015) dimostra che nel Kem Kem sono presenti due distinte morfologie di vertebre cervicali spinosauridi. Una morfologia è quella universalmente nota come Sigilmassasaurus. Indipendentemente dall'eventualità che Sigilmassasaurus sia valido e distinto da Spinosaurus, questo primo morfotipo è caratterizzato da spine neurali corte e basse, assenza di lamine interzigapofiseali, ridotte epipofisi, assenza di fosse peduncolari e presenza di una marcata piattaforma triangolare nella parte posteriore della superficie ventrale. Un secondo morfotipo cervicale di spinosauride, sempre dal Kem Kem, ha invece spine neurali ampie e alte, lamine interzigapofiseali, epiposifi marcate, fosse peduncolari ed è privo della marcata piattaforma triangolare ventrale.
Assumiamo provvisoriamente che tutte le vertebre di questo secondo morfotipo, pur mancando di vere autapomorfie, siano comunque riferibili ad un singolo taxon, che chiamo “Spinosauridae X”. Evers et al. (2015) notano che una delle vertebre cervicali del “neotipo” di Ibrahim et al. (2014) presenta fosse peduncolari: pertanto, è possibile che quello scheletro sia riferibile a “Spinosauridae X”. Per testare questa ipotesi, ho codificato in Megamatrice un taxon basato sulle vertebre del secondo morfotipo, ed ho aggiornato Baryonyx, Ichthyovenator, Sigilmassasaurus, Suchomimus e l'esemplare di Ibrahim et al. (2014) in base alle informazioni in Evers et al. (2015). Per abbreviare i tempi di calcolo, ho limitato l'analisi ai megalosauroidi, includendo qualche non-megalosauroide per avere un buon campionamento dei gruppi esterni.

L'analisi è ampiamente irrisolta, per via di alcuni taxa instabili, tra cui lo stesso “Spinosaurid X” che occupa varie posizioni alternative rispetto agli altri taxa (come sister-taxon di Coelophysis rhodesiensis, come averostro indeterminato e come spinosauride indeterminato). Se “Spinosaurid X” e i due spinosauridi privi di parti postcraniali (Irritator e il rostro milanese MSNM V4047) sono rimossi a posteriori dagli alberi ottenuti, Spinosauridae aumenta di risoluzione: Sigilmassasaurus forma una tricotomia con Baryonychinae e Spinosaurinae, e questo ultimo include Ichthyovenator come forma basale assieme ad una tricotomia che include l'olotipo di Spinosaurus, assieme a Spinosaurus B ed all'esemplare di Ibrahim et al. (2014). Questo risultato pertanto confermerebbe che l'esemplare di Ibrahim et al. (2014) sia riferibile a Spinosaurus, ma anche che Sigilmassasaurus non è riferibile a Spinosaurus: parrebbe quindi che sia Ibrahim et al. (2014) ed Evers et al. (2015) abbiano ognuno una parte di ragione.



Siccome molti sono scettici sulla associazione dei resti dell'esemplare di Ibrahim et al. (2014) e di Spinosaurus B, ho ripetuto l'analisi escludendo questi due a priori. Il risultato colloca “Spinosaurid X” come un theropode basale escluso da Spinosauridae, mentre Spinosauridae rimane totalmente irrisolto (persino rimuovendo Irritator ed il rostro milanese).

Interessante che “Spinosaurid X” non sia inequivocabilmente riferibile a Spinosauridae, nonostante abbia una morfologia generale simile a quella tipica delle cervicali negli altri spinosauridi. Questa analisi preliminare comunque mostra che la risoluzione di Spinosauridae è fortemente vincolata allo status dell'esemplare di Ibrahim et al. (2014). Inoltre, è supportata la distinzione tra Spinosaurus e Sigilmassasaurus.
Abbiamo probabilmente fatto un passo avanti verso la soluzione degli enigmi sugli spinosauri cenonamiani, ma restano ancora molti punti deboli su ambo le interpretazioni, oltre che una grande incertezza sulle ipotesi da assumere: restiamo pertanto in attesa di nuove informazioni, in particolare, dalle monografie sui nuovi resti vertebrali di Ichthyovenator, sull'esemplare di Ibrahim et al. (2014) ed – eventualmente – anche Suchomimus...

11 commenti:

  1. I guess you could say that we are almost back to square one when it comes to Spinosaurus' appearance yet again due to all of the recent news. I have to admit, I will miss the "new" Ibrahim et al. reconstruction if it isn't correct. I know it's rather to late to jump to conclusions, but what is your personal stance on the overal anatomy of Spinosaurus? Is it still likely or possible for it to still have short legs, that it had longer "average" Baryonichine legs, or something completely different?

    RispondiElimina
  2. It is still likely that Spinosaurus was short-legged: the analysis places both Spinosaurus B and the Ibrahim et al. specimen with Spinosaurus holotype, suggesting that "short-legged spinosaurids" are derived spinosaurines. So, if we exclude the Sigilmassasaurus vertebrae from Ibrahim et al reconstruction, the rest of the skeleton may be correct, somehow.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Good to know. So seeing as how Spinosaurus possessed short legs, is it likely that having relatively short limbs is a general characteristic of Spinosaurinae, or is it a derived trait? I know the only other two Spinosaurines are too fragmentary to know for sure, but I believe that the dubious Angaturama has enough material to get a general appearance of it's body:
      http://orig09.deviantart.net/55a1/f/2011/086/b/d/bdb77a4d623fa7c528c0120c7979c925-d3cmxb2.png
      Also, seeing as how Sigilmassasaurus is probably more basal than Baryonychinae and Spinosaurinae, did it most likely have "ordinary" Baryonychine limbs?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. In short, we need new specimens.

      Elimina
    4. That's completely understandable. Thanks for the response.

      Elimina
  3. What about Angaturama?

    Interesting that Spinosaurus B and the "neotype" clade with S. aegyptiacus. If they are distinct from that taxon, as Evers et al. argued, it's beginning to sound like we're only beginning to understand spinosaurid diversity in Cenomanian North Africa. Could there be a baryonychine and two spinosaurines in this ecosystem?

    RispondiElimina
  4. Angaturama is included in Irritator, as almost everyone agrees they are based on two parts of the same individual.

    RispondiElimina
  5. Ah, OK. I thought it was still a matter of some debate. Are you planning to include Oxalaia as well, eventually?

    RispondiElimina
  6. Oxalaia is in any detail identical in phylogenetic scores to the Milan rostrum MSNM V4047. It is already in my dataset.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -