19 luglio 2015

Zhenyuanlong: un (parente stretto di) Tianyuraptor? [Aggiornamento del 20 Luglio 2015]

Lü e Brusatte (2015) descrivono un esemplare quasi completo ed articolato di Dromaeosauridae dalla Formazione Yixian ed istituiscono Zhenyuanlong suni. L'esemplare è molto interessante, per almeno tre motivi.
Il primo e più evidente è la squisita preservazione del piumaggio. Se si esclude la parte distale degli arti posteriori, sulla cui preservazione persiste del dubbio, il resto dello scheletro mostra in dettaglio il piumaggio, in particolare le lunghe remiganti e le timoniere. Dispiace che la ricostruzione ufficiale di questo theropode sia errata nella rappresentazione del piumaggio nonostante che l'esemplare mostri chiaramente la presenza di remiganti primarie (non illustrate nella ricostruzione, che perpetua il solito stereotipo delle ali maniraptoriane composte prettamente da remiganti secondarie e mani “libere”).
Il secondo è dato dalle dimensioni dell'animale. Con una lunghezza dello scheletro preservato di 127 cm, ed una lunghezza totale stimata attorno a 165 cm, esso è, dopo l'olotipo di Tianyuraptor, il più grande dromaeosauride dalla Formazione Yixian. L'esemplare è subadulto, come risulta dal grado di ossificazione e dalle dimensioni relativamente grandi della testa, quindi è plausibile che la dimensione adulta fosse maggiore (quanto? Difficile dirlo). Dato che la maggioranza dei dromaeosauridi dalla Formazione Yixian è di “grado-Microraptor”, lunghi non più di 110-120 cm, abbiamo quindi almeno due “taglie” in questa formazione.
Il terzo è di natura filogenetica e tassonomica. Oltre ad essere comparabile in dimensioni, Zhenyuanlong è anche molto simile morfologicamente a Tianyuraptor. In particolare, questi due dromaeosauridi hanno il rapporto “arto anteriore vs arto posteriore” più basso non soltanto tra i dromaeosauridi della Formazione Yixian, ma anche nell'intero gruppo dei “Eudromaeosauria + Microraptoria” (clade al quale sicuramente appartengono date le numerose sinapomorfie, prima tra tutte la presenza della podoteca). Quale è il significato della somiglianza tra questi due dromaeosauridi? La mia prima impressione leggendo la descrizione di Zhenyuanlong è che fosse un parente molto prossimo, se non proprio un sinonimo di Tianyuraptor.
L'esperienza mi insegna a non lasciare correre troppo le impressioni apparenti, e di confidare nelle analisi filogenetiche come fondamento di qualsiasi affermazione tassonomica, per la semplice ragione che noi tendiamo a “fissarci” su una manciata di “caratteri chiave” e a farne il nostro metro di misura tassonomica, mentre una analisi filogenetica è in grado di soppesare simultaneamente centinania di caratteri, anzi, nel caso di Megamatrice, oltre 1700 caratteri.
E cosa conclude l'analisi di Megamatrice? [Leggere l'aggiornamento in fondo]
Che Zhenyuanlong è valido ed è distinto da Tianyuraptor. Non solo, ma stando al risultato preliminare dell'analisi, pare che questo nuovo dromaeosauride non sia nemmeno parte del clade comprendente gli altri dromaeosauridi dalla Formazione Yixian (Microraptoria/Microraptorinae), ma che sia piuttosto un membro di Eudromaeosauria. Ciò non dovrebbe scandalizzarci, dato che eudromaeosauri pressapoco coevi alla Formazione Yixian sono noti in Nordamerica (inutile che vi menzioni un certo Deinonychus). In effetti, alcuni caratteri di Zhenyuanlong sono più simili agli eudromaeosauri che ai microraptorini, quindi non è del tutto implausibile che esso sia parte del primo clade piuttosto che del secondo.
Eppure, il dubbio mi rimane, perché le curiose affinità spazio-temporali e morfologiche mi spingono a pensare che Zhenyuanlong sia imparentato più strettamente con Tianyuraptor: é possibile che l'attuale versione di Megamatrice non campioni a sufficienza nella morfologia dei “microraptori” per testare pienamente questa ipotesi. Mi attende del lavoro di sondaggio nella morfologia di questi dromaeosauridi.
[Aggiornamento del 20 Luglio 2015: effettivamente, correggendo alcune codifiche di Tianyuraptor ed aggiornando la definizione di alcuni caratteri per meglio rispecchiare la variabilità nei dromaeosauridi, Tianyuraptor e Zhenyanlong formano un clade più affine agli eudromaeosauri che ai microraptori. Difatti, è sempre buona regola quando si include un taxon nuovo in un dataset di non limitarsi a inserirlo senza modificare la lista dei caratteri, ma è sempre bene anche aggiornare le codifiche dei caratteri per rendere conto delle nuove informazioni aggiunte con nuovo entrato]

Bibliografia:

Lü, J. and Brusatte, S. L. A large, short-armed, winged dromaeosaurid (Dinosauria: Theropoda) from the Early Cretaceous of China and its implications for feather evolution. Scientific Reports 5, 11775; doi: 10.1038/srep11775 (2015).

4 commenti:

  1. Sempre sul pezzo e un'analisi coi fiocchi!! Non capisco ancora perché si ostinano a rappresentare in modo errato il piumaggio..

    RispondiElimina
  2. Nessun commento sull'ipotesi di relazioni filogenetiche presentata da Lü et al? Quello che mi colpisce è la scarsa risoluzione dei nodi, ma anche la presenza di Balaur come sister group di Velociraptor. Non è che è dovuto ad un tentativo di includere solo quelli che loro ritengono essere membri di Dromaeosauridae? (noto che questo clado include Rahonavis, che è un Avialae secondo la megamatrice, se non erro) In questo caso, quanto è giustificata la loro scelta?

    RispondiElimina
  3. L'articolo è stato sottomesso al Scientific Reports prima della pubblicazione del mio articolo su Balaur, ed usa una versione modificata della matrice del Theropod Working Group che tende a collocare Balaur in Dromaeosauridae.
    La bassa risoluzione dei nodi penso dipenda dai pochi caratteri rilevanti per i "microraptorini".

    RispondiElimina
  4. articolo interessante, anche per le implicazioni metodologiche, e fossile magnifico, se si può dire. io che ho 45 anni e sono cresciuto in un altra epoca resto a bocca aperta davanti alla completezza e al dettaglio di questi fossili cinesi...non mi sarei mai aspettato tanta abbondanza, tanta varietà, tanto dettaglio nè di poter mai arrivare un giorno a stabilire con certezza quali fossero i colori di alcuni dinosauri (lo so, sono dettagli, magari nemmeno così importanti, ma per me sono impressionanti lo stesso)
    Emiliano

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -