08 aprile 2014

King Kong vs Theropod: The Final Proof

Una sottocultura "zoologica" diffusa online è quella delle cosidette "lotte interspecifiche". Nata come degenerazione di un'altra degenerazione (ovvero, i "documentari" in stile "Jurassic Fight Club"), questa bizzarra forma di discussione pseudo-naturalistica presume, assume e millanta di poter dedurre l'esito di una fantomatica lotta tra due esemplari di specie animali distinte (spesso, mai vissute nello stesso luogo, o nemmeno convissute sulla Terra nello stesso momento geologico). 
Queste infantili divagazioni hanno l'irritante pretesa di voler usare "argomenti scientifici" per sostenere affermazioni del tutto prive di valore scientifico. In particolare, si presume che l'esito di queste "lotte" sia deducibile da semplici parametri quali la massa corporea, la lunghezza adulta, la dimensione della testa, il numero dei denti o altri attributi ritenuti "importanti nella lotta".
Il video qui sotto dimostra la validità di queste "argomentazioni".
Gorilla è un grosso mammifero, pesante da adulto più di 150 kg. Gorilla può superare l'altezza di un uomo, e presenta una voluminosa struttura muscolare, mandibola corte e robuste dotate di canini e molari capaci di generare morsi molto profondi.
Un'oca (in questo caso, del genere Branta) è un uccello molto più gracile e leggero di un Gorilla. Il suo cranio è privo di denti, e la muscolatura del cranio molto ridotta e incapace di generare le forze che le mandibole del gorilla invece generano abitualmente. 
In base a quanto scritto, e seguendo la profonda "logica" dei fautori dei "combattimenti interspecifici", non ci sarebbe storia in uno scontro Gorilla vs Oca. L'esito sarebbe scontato e quasi inutile da discutere: abbiamo un animale molto più grande, massiccio e voluminoso, con una maggiore massa muscolare, denti e mandibole robuste, contro un animale molto più piccolo, gracile e persino privo di denti.
Infatti, guardate cosa succede...


Morale della favola: lasciate perdere le sciocche discussioni online e osservate gli animali in vita e nella loro complessità reale.

5 commenti:

  1. Quel genere di discorsi nn hanno senso. Quante volte nei documentari ho visto puma mettere in fuga i grizzly. Purtroppo la gente se ne frega della complessità dello srtudio zoologico.
    Simone

    RispondiElimina
  2. Favoloso, mi ricorda il mio cane che, grande e grosso, se la da a gambe levate di fronte a un qualsiasi gatto di qualsiasi taglia, che non appena messo all'angolo, inizia a "soffiare" e drizzare il pelo, diventando di fatto due volte più grosso di quel che è normalmente.

    Comunque, mi pare di ricordare, era la seconda metà dei '90, che su PS1, c'erano già videogames in cui, dinosauri di taglie diverse, epoche diverse e specie diverse, si affrontavano in combattimento in una'arena. Quindi, almeno su questo piano, JFC ha avuto dei predecessori già una decina di anni prima o poco meno. Poi, magari qualcuno dei tuoi lettori saprà anche dire il titolo, che io non ricordo.

    Ciao, Cristian.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso ti riferisca a warpath, gioco basato su jurassic park
      Simone

      Elimina
    2. Esatto, il mitico Warpath: Jurassic Park.
      Gioco a dir poco "ilare" per quanto riguarda le performances fisiche dei billysauri protagonisti (capriole, salti mortali, prese di wrestling...duh) che persino io (all' epoca dino-jp-maniaco estremista di 9-10 anni) riconobbi come ridicole.
      Acro, Anky, Giga, Raptor, Stygi, Styrac, Sucho, T.rex, Carchar. Cryo, Pachy, Spino, Trike e...Alberto...eccoli i nostri poveri billysauri che in questo gioco si scannavano senza alcun motivo (seriamente, non c'era nemmeno una "storia")
      Tanto è valso chiamarli con i loro nomi propri visto che in pratica sono creature a sè XD, non che sia difficile capire dal nome cosa li ha ispirati.
      Curiosa la somiglianza tra il Sucho e lo Spinosaurus di JP3 che sarebbe comparso 2 anni dopo, il tutto poi con un "autentico"(per il trempo e conesto si intende) spinosauro tra gli altri personaggi.
      Per Andrea, fatti un giro su youtube e dagli un occhiata, Warpath è in pratica l'"anticristo" della paleontologia informata che giustamente tu difendi XD(perdona il termine religioso ma è per rendere l'idea)

      Davide

      Elimina
  3. La risposta di quei debaters al tuo video sarebbe: "ma se avessero fatto sul serio il gorilla avrebbe vinto".
    Vedi Andrea, tutto ciò che gli importa è determinare chi vincerebbe in una predisposizione psicolgica di "uccidere l'avversario o morire provandoci" (a tal proposito tirano in ballo di tutto, dal cibo ai piccoli al territorio...istinto di conservazione? e chi l'ha mai sentito?) da parte di entrambi...poco gli importa quanto naturalisticamente improbabile (se non impossibile) sia un tale atteggiamento da parte di un certo animale...come e quanto tale modo di discutere possa essere considerato "scientifico" come loro si autodefiniscono...beh...d'altra parte questo è il punto focale del tuo articolo ;)
    Devo però anche dire che, contestualizzandola, l'ipotetica la risposta da me sopracitata risulterebbe largamente azzeccata: tanto un uomo quanto un cane, se rilassati e/o non particolarmente aggressivi, avrebbero la stessa reazione del gorilla.... ma in tutti e tre i casi dubito che andrebbe come è andata se il cane o l'uomo volessero mangiarsi l'oca o il gorilla fosse seriamente infastidito dall'oca e nessuno di questi casi è "improbabile o impossibile"
    Ma hai reso l'idea in ogni caso ;)

    p.s. questo genere di dibattiti è molto più antico di quel che credi...Jurassic FC? ste robe c'erano già nel mondo antico (e non avendo tv e 3d purtroppo usavano quelli veri senza peraltro giungere ad una conclusione nemmeno così pensa te) t-rex vs spino? robetta in confronto a TIGRE vs LEONE, sempre in giro fin dal mondo antico.

    Davide

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -