08 settembre 2012

MPM 2594 in dettaglio

Per chi fosse interessato, mostro una foto a colori ed ad alta risoluzione di MPM 2594, in vista laterale.
Qui sotto, la stessa foto con indicati i margini delle varie faccette articolari preservate.
Notare che la faccetta prefrontale è trapezoidale, è separata da quella lacrimale da una lamina verticale, e presenta una sutura interdigitata nella sua parte anteroventrale. La faccetta lacrimale ha il suo punto di massimo spessore nella parte anteriore, come in Eocarcharia e Shaochilong ed a differenza di quanto si osserva nei carcharodontosaurini. L'angolo posteroventrale della faccetta lacrimale è danneggiato, ma in ogni caso ciò non incide sulla forma complessiva della faccetta. Notare la forma semicircolare del margine dorsale della faccetta lacrimale. Una ridotta incisura orbitale indica l'unica zona in cui il frontale partecipava al margine dell'orbita con una superficie non-articolare (il resto era occupato dalle faccette lacrimale e postorbitale). Sebbene poco visibile in questa immagine, la superficie dorsale ha una forma "a sella".

2 commenti:

  1. Ho difficoltà a capire come i ricercatori posizionano l'osso per indicare per es. "l'angolo posteroventrale". In che posizione è l'osso? Nella posizione come doveva essere nell'animale in vita? oppure semplicemente poggiato su un tavolo? In quale posizione sono considerate le varie parti del corpo? Nel caso di questo post, per. es., mi sembra che la testa sia considerata come parallela al collo. Ma nel caso delle braccia, in che posizione sono?
    In alcuni articoli ci sono delle frecce esplicative. In altri no. C'è uno standard che usate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'osso è in vista laterale sinistra (l'unica vista laterale esistente in un frontale sinistro). L'osso è posizionato in "norma canonica", con la superficie dorsale rivolta verso l'alto, la ventrale verso il basso, e anteriore/posteriore di conseguenza...
      Le ossa si possono disporre in molti modi, a seconda delle esigenze. Le norme generali sono quelle ipotetiche relative all'asse generale del corpo (dalla punta del muso alla punta della coda). Si dispone l'osso nel modo più in linea con questo asse. Siccome il frontale in questione ha sul lato ventrale la traccia del bulbo encefalico, il quale è sub-parallelo al midollo spinale, a sua volta interno alla colonna vertebrale e quindi all'asse generale del corpo, è facile identificare l'asse antero-posteriore dell'osso, dato che corrisponde all'asse generale del corpo, e quindi a posizionare l'osso.

      Elimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -