19 ottobre 2011

Archaeopteryx Football Team ed una nota tafonomica

Come forse sapete già, circola in rete la foto di un nuovo esemplare di Archaeopteryx scoperto in Baviera, quasi un regalo per il suo 150° compleanno. Si tratterebbe del undicesimo esemplare di Archaeopteryx... insomma, il numero minimo per una squadra di calcio.
Se un articolo che lo descrive sarà pubblicato (cosa molto probabile), ne parlerò in modo dettagliato al momento opportuno.
Qui, voglio solo farvi notare la preservazione dello scheletro.
L'esemplare mostra l'intera colonna vertebrale, il bacino articolato, le gambe articolate e complete. La testa è mancante. Il cinto pettorale è staccato dal corpo e slittato tra le gambe. Un arto anteriore è mancante. Evidenti tracce del piumaggio sono conservate.
Qualcuno potrebbe trovare bizzarro il grado di preservazione dello scheletro, così ben articolato e preservato tranne la testa e parte del cinto pettorale. Tuttavia, questa condizione è coerente con ciò che sappiamo della decomposizione del corpo degli uccelli in acqua.
Uno studio sperimentale (di cui purtroppo ora non ricordo autori e titolo) ha osservato le fasi della decomposizione di carcasse di uccelli immerse in acqua. Lo studio rilevò che la testa è la prima parte del corpo a steccarsi, seguita dal cinto pettorale. Il nuovo Archaeopteryx mostra esattamente questo stadio della decomposizione.

11 commenti:

  1. Is it certain that there is no skull preserved? Couldn't it still be under the ribcage

    RispondiElimina
  2. Per caso c'è un motivo particolare per cui la prima parte che si decompone è proprio la testa?

    RispondiElimina
  3. Non ho mai scritto che la testa è la prima parte a decomporsi: è la prima parte a STACCARSI dal resto del corpo. Ciò è abbastanza ovvio considerando che la testa è mobile rispetto al resto dello scheletro e legata solo da muscoli.

    RispondiElimina
  4. si scusa ovviamente intendevo "staccarsi" e non "decomporsi". grazie cmq :)

    RispondiElimina
  5. Very cool specimen. Shows the vertical pubis and elongated tibial feathers nicely. What do you think the mass between the manus and tail is though? Palatal elements?

    RispondiElimina
  6. #Mickey: is a partial skull, better pictures here:
    http://mineralientage.de/en/press/der-11-archaeopteryx/

    #Andrea: the "studio sperimentale" is perhaps from Oscar CAMBRA-MOO aplied to the headless fossil birds from Las Hoyas, Spain?

    RispondiElimina
  7. Great images! These are rostral skull bones! This confirms my words that the skull was separated from the body.
    I'm not aware of these new Las Hoyas studied, good news!

    RispondiElimina
  8. "Uno studio sperimentale (di cui purtroppo ora non ricordo autori e titolo) ha osservato le fasi della decomposizione di carcasse di uccelli immerse in acqua"
    Ti riferisci forse a
    Davis. P.G. and Briggs, D.E.G. 1998. The impact of decay and disarticulation on the preservation of fossil birds. Palaios 13: 3-13

    dove si parla della cronologia di distacco delle varie parti del corpo dopo la morte dell'animale

    Diego Fondacaro

    RispondiElimina
  9. Bravissimo, Diego: sì, era quello!
    Ricordavo che Briggs centrasse ma non il resto...

    RispondiElimina
  10. Thanks Ome! Premaxillae (finally in ventral view), dentaries, a possible jugal and something else (pterygoid?).

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -