01 febbraio 2010

Come pronunciare correttamente "Enantiophoenix" e "Kemkemia"

In questi giorni, nella Dinosaur Mailing List si discute di pronuncie esatte dei nomi scientifici dei taxa. La discussione nasce probabilmente dal fatto che gli autori di Bistahieversor hanno, giustamente, incluso nell'articolo un paragrafetto sulla pronuncia del nome. Devo ammettere che spesso si discute su quale sia la pronuncia esatta dei nomi, e credo che nessuno abbia la stessa identica pronuncia di tutti i nomi, in particolare, sulle posizioni degli accenti da dare a queste parole, spesso difficili anche solo da scrivere. Io non voglio sembrare razzista, ma questo è probabilmente un problema principalmente dei non-neolatini (in particolare, dei madrelingua anglosassoni), dato che i nomi sono scritti in latino.
Tutti sono probabilmente concordi che la pronuncia esatta di un neologismo tassonomico (un nuovo nome scientifico) è quella fornita dell'autore del nome stesso. Se con i nomi coniati da illustri defunti bisogna discutere, con i nomi coniati da autori viventi basterebbe interpellare gli stessi.
Ho una proposta: si potrebbe creare una banca dati fonetica online nella quale gli autori registrano la pronuncia del nome, così da permettere a tutti di uniformarsi.
Dato che io sono primo autore di due nomi tassonomici, Enantiophoenix electrophyla e Kemkemia auditorei, sono disponibile a registrare le pronuncie esatte.
Per i miei lettori anglofoni, le pronuncie dei due nomi sono, approssimativamente queste (cliccate sul simbolo fonico):

9 commenti:

  1. Io sono ancora attanagliato dal dubbio "deinònychus" o "deinonìchus" (scritto con la i perchè non ho una y accentata, ovviamente lol)

    RispondiElimina
  2. Il problema nasce anche dal fatto che in Inghilterra il latino è pronunciato in maniera diversa che in tutto il resto del mondo...

    Io ovviamente sarei per tenere la pronuncia latina "corretta", ovvero quella usata in tutto il mondo eccetto che nella mitica Albione, e che a noi neolatini viene quasi istitniva.

    Secondo molti filologi il latino "standard" parlato in età imperiale era un po' più simile nell'uso degli accenti ai dialetti italiani più arcaici, come il sassarese e il corso e alcune parlate lucane. Anche la lingua sarda ha mantenuto molte sonorità di quel tipo.

    Se non erro per convenzione che risale a Linneo le parole scritte in greco venivano pronunciate in latino internazionale standard, e credo che questa regola andrebbe applicata a tutti i termini non latini che vengono (oggi va molto di moda) inseriti nei nomi, e che quindi una parola cinese vada letta alla latina.

    Erodoto

    RispondiElimina
  3. electrophyla, and not electronica...

    eh-lek-tro-fee-lah
    auditorei = ow-dee-tor-ay

    RispondiElimina
  4. To pronnounce Latin is easy for us, Latinophones (I'm Brazilian). The problem is to teach anglophones to do, because English has not a phonetic writing.

    RispondiElimina
  5. Erodoto, mio padre è sassarese, quindi sono a posto! ;-)

    Simoes, thank you for correcting my error :-)

    RispondiElimina
  6. "PHOENIX" is a bit problematic phonetically. Those who prefer original reconstituted Latin would say "FOINIKS", another would prefer "FÖNIKS", considering /oe/ as French /oe/. Other problem in pronnouncings is the Latinized Greek names. Greek /OU/ is spelled as a long U; /EI/ as a long I. So, DEINOTHERIUM = deeno-tere-oom (Greek TH is latinized as normal T). DEINONYCHUS = deenoh-neek-oos (Latinized, Greek original would be someting like DEENOH-NÜCHOS, with CH like German ch or Spanish J)

    RispondiElimina
  7. This is why I suggest the creation of a "phonetic data base" where the author of new taxonomic names records the spell of the name, as a "standard" (regardless of the original pronunciation), in order to uniform the oral comunication.
    For example, one american paleontologist I meet once said "ee-neent-ee-oh-finyx", that's not the original pronunciation I used.

    One note: in the beginning, I wanted to wrote the new bird name as "Enantiophoinix", using the Greek word and not the Latin version, but after discussing with my co-author we decided to use "Enantiophoenix".

    RispondiElimina
  8. The "phonetic data base" should be in phonetic alphabet. So
    Enantiophoenix = /Enantiofe:niks/ or /Enantiofeniks/ or even /Enantjofeniks/

    e: = long E; j = semivowel i

    electrophyla = /elektrofila/

    Kemkemia = /kemkemia/ or /kemkemja/
    auditorei = /awditorej/

    RispondiElimina
  9. Tyrannosaurus = /tiranosawrus/
    Triceratops = /triseratops/

    We may use a dot to mark the stresse syllabe:

    /tiranosaw.rus/
    Triceratops = /triserato.ps/

    RispondiElimina

ATTENZIONE:
- COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O SPAM SARANNO ELIMINATI. -
- I COMMENTI ANONIMI O PRIVI DI FIRMA SARANNO ELIMINATI. -